Aprilia, arrestato insospettabile assoldato dalla malavita: sequestrati 17 chili di droga e una revolver con 50 colpi

487

Arrestato dai carabinieri un insospettabile assoldato e stipendiato dalla malavita di Aprilia. Nel corso dell’operazione i militari del reparto territoriale di Aprilia hanno posto sotto sequestro 15 chili di hashish, 600 grammi di cocaina, un chilo e mezzo di marijuana, una pistola revolver con 50 colpi provento di furto in villa, materiale atto al taglio e confezionamento dello stupefacente. Particolari dell’operazione verranno esposti nel corso di una conferenza stampa che si terrà nella tarda mattinata di oggi presso il comando dell’Arma.

A finire in manette un ragazzo di 38 anni, disoccupato e incensurato. Ad attirare l’attenzione dei militari, che nei giorni scorsi hanno intensificato i controlli in citta’, non solo le frequentazioni del giovane, ma anche un tenore di vita non commisurato alla sua situazione economoca. Il ragazzo infatti riusciva a mantenere due abitazioni proprio grazie ai proventi elargiti dal gruppo criminale, per conto del quale nascondeva armi e droga. L’ingente quantitativo di sostanze stupefacenti e’ stato rinvenuto dai carabinieri all’interno dei mobili del bagno dell’abitazione di via degli Elci, a pochi passi dal centralissimo parco Manaresi. Il valore stimato degli stupefacenti sequestrati e’ di oltre 200mila euro. In casa e’ stata rinvenuta anche un’arma sottratta nel 2004 in una abitazione di Mentana. Le perizie balistiche serviranno a chiarire se sia stata utilizzata in zona per compiere azioni criminali. Un sequestro che ricorda molto quello effettuato solo qualche mese fa nell’abitazione di via delle Mele. La nuova operazione portata a termine dai militari conferma il ruolo svolto dalla citta’ di Aprilia, nascondiglio ideale per gruppi criminali operanti nella provincia di Roma. L’obiettivo dei carabiniri e’ arrivare al vertice della piramide e smantellare il sodalizio criminale, che con la nuova operazione ha ricevuto un altro duro colpo.

qui l’aggiornamento

LE VOSTRE OPINIONI

commenti