Movimenti in cabina di regia: il Latina stringe per Della Rocca

731

Sembrava che il Cesena l’avesse spuntata sul Latina e sull’ambizioso Alessandria per assicurarsi il regista del Perugia Francesco Della Rocca. Nelle ultime ore, però, si sarebbe registrato un notevole avvicinamento tra il sodalizio pontino ed il centrocampista di Brindisi. Sarà lui a dirigere le operazioni nella nuova mediana di mister Vivarini?

UN TRIO FATTO DI CORSA E FOSFORO

schiattarellaClasse ’87, reduce da pessime annate trascorse a Bologna e Palermo, Della Rocca ha saputo risollevarsi la scorsa stagione con la maglia del Perugia, pur risentendo dell’andamento altalenante della squadra umbra. Con i grifoni ha collezionato 37 presenze, 29 da titolare e 8 da subentrante. Può giocare come playmaker davanti alla difesa o può occupare la classica posizione di centrale, anche se in passato ha giocato sulla trequarti o defilato sulla sinistra. L’ex palermitano andrebbe a comporre con Scaglia e Schiattarella una mediana di assoluto valore, basata su un mix di fosforo, temperamento, corsa e piedi buoni. Con due giovani esterni a sgroppare sulle fasce il reparto sarebbe sistemato.

I TRIENNALI PER I BABY

In questi giorni il Latina ha “trattenuto” dei giovani cresciuti nel suo vivaio facendo firmare loro dei contratti triennali. Parliamo del mediano Roberto Criscuolo, classe ’97, e del terzino sinistro Riccardo Maciucca, un ’96 adattabile come difensore centrale. Quest’ultimo è reduce da una positiva parentesi in serie D, a Grosseto, con 24 presenze da titolare. Nelle ultime ore si è aggiunto alla lista anche Alessandro Celli, difensore classe ’97 del quale i tecnici Iuliano e Somma avevano sempre parlato benissimo.

LA SOCIETA’ INTANTO…

Le smentite sui nuovi ingressi e le polemiche con il Comune di Sermoneta relative alla questione della “Casa del Latina Calcio” non hanno distratto i diretti interessati da una trattativa tuttora in corso: la possibilità dell’entrata in scena di una nuova cordata anziate-finlandese è tutt’altro che irrealizzabile, la settimana prossima sapremo cosa c’è di vero nelle voci circolate di recente.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti