Priverno, anticipato il corteo storico che precede il Palio

229
icona-priverno

La sfilata prevista per sabato 2 luglio alle 21,00 viene anticipata a venerdì 1 luglio, sempre dalle 21,00. Lo spostamento è stato pensato per permettere a tutti, figuranti e spettatori, di assistere sia all’evento, sia alla partita della nostra della nazionale di calcio contro la Germania, incontro dei quarti di finale degli Europei, che si gioca sabato sera alle 21,00 appunto.
Ebbene sì, avete letto bene: il Palio di Priverno inizia in anticipo. La manifestazione ha un suo prologo, che si tiene tradizionalmente la prima domenica di luglio: una fiaccolata, un lungo e partecipato corteo in costume d’epoca, che si tiene il sabato sera. I figuranti partono dai luoghi più suggestivi di ciascuna porta e, al suono di trombe e tamburi, giungono nella piazza principale del paese illuminando il percorso con delle fiaccole, una luce che rievoca un’epoca in cui l’energia elettrica non serviva all’illuminazione.
Sbandieratori, armigeri, giocolieri e notabili sono i componenti questo affollato e ricco corteo, degno prologo di una manifestazione che contraddistingue il nostro territorio da oltre venti anni. Una volta in piazza, il corteo sale sulla scalinata della cattedrale dove si tiene la cerimonia della benedizione degli armigeri, l’offerta del vino ai cavalieri e l’abbinamento di questi ultimi a ciascuna porta (otto cavalieri, due per porta) per la corsa all’anello del giorno dopo.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti