Peter Ercolano, il clown pontino tra i protagonisti dello Street Art Festival

286

Il clown, attore e regista Peter Ercolano sarà tra i protagonisti della seconda edizione di START, Street Art Festival che si terrà dal 5 all’8 luglio a Tortona, in provincia di Alessandria. L’evento è organizzato dall’associazione La Fenice APS con il patrocinio del Comune di Tortona e finanziato da Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, Coop Academy, Erasmus Plus.

Per il secondo anno Peter prende parte in qualità di docente al festival, utilizzando la clownerie come strumento di inclusione e di dialogo interculturale. I ragazzi coinvolti nel progetto vengono da dodici paesi europei: oltre all’Italia, Irlanda, Ungheria, Spagna, Finlandia, Slovenia, Portogallo, Polonia, Turchia, Francia, Malta e Cipro. Oltre ai corsi di acrobatica, giocoleria e un workshop di forum theatre, la tre giorni di iniziative sarà soprattutto incentrata sul corso di clown tenuto da Peter, che preluderà allo spettacolo “Cuore di Clown” che andrà in scena in piazza Malaspina a Tortona, venerdì 8 luglio. Lo show che Peter ha rappresentato in diversi teatri negli ultimi anni, in Italia ed Europa, sarà arricchito dalla presenza in scena dei giovani allievi che prenderanno parte al corso intensivo. Il progetto di scambio internazionale riunirà a Tortona 40 ragazzi tra i 16 e i 20 anni e 12 group leaders, che per 10 giorni si cimenteranno nelle arti di strada: clownerie, giocoleria, arti circensi e acrobatiche, danza di strada e teatro d’improvvisazione. Durante lo scambio saranno organizzati, tutti i pomeriggi, laboratori di arti di strada che saranno accompagnati, nelle mattinate, da workshop e attività educative non formali in cui si cercherà di affrontare alcuni temi chiave dell’Europa di oggi: inclusione sociale, dialogo interculturale, cittadinanza attiva e empowerment giovanile. L’alternanza dei laboratori artistici e dei workshop avrà lo scopo di accompagnare i ragazzi in un percorso di sensibilizzazione, di consapevolezza e di crescita verso il riconoscimento delle loro identità europee e del loro ruolo di cittadini europei, attraverso l’acquisizione di abilità individuali e di gruppo come autostima, fiducia, capacità di agire in contesti interculturali, rispetto, conoscenza di se stessi e degli altri, capacità di collaborare e lavorare in squadra che andranno a complemento delle competenze acquisite durante le attività del mattino (concetto di identità, di cultura e di dialogo interculturale, di inclusione ed esclusione, di società, di cittadinanza, di partecipazione, di comunità, di Europa, ecc.).

Lo scorso anno il progetto START è stato selezionato dalla Commissione Europea come il migliore del 2015 e una piccola troupe della commissione è stata a Tortona per riprendere e documentare lo scambio e per intervistarne i partecipanti.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti