Roccagorga, piccoli giornalisti crescono. La premiazione del corso Cronisti nelle scuole

462

Forse solo uno di loro o nessuno diventeranno davvero giornalisti ma la scintilla della curiosità e dell’interesse per una professione antica e ancora affascinante è scoccata a giudicare dall’interesse e dal livello degli articoli che hanno prodotto. Loro sono gli studenti delle classi terze della scuola media Anna Frank, premiati ieri nell’evento conclusivo del progetto ‘Cronisti nelle scuole’, promosso in collaborazione con il portale di informazione Latinacorriere.it e patrocinato dal Comune di Roccagorga con un finanziamento del Settore Politiche della Scuola e Sociali della Provincia.

La premiazione

La cerimonia si è svolta al teatro comunale di Roccagorga con la partecipazione della dirigente Anna Frank Paola Di Veroli, il sindaco di Roccagorga Carla Amici, l’assessore alla cultura Annunziata Piccaro, il consigliere comunale e delegato alla comunicazione Alessandro Gigli e i giornalisti di LatinaCorriere.it. A classificarsi prima è stata Angelica Atrei, della III A della scuola media Anna Frank: con un articolo di cronaca sulla traccia fornita dai giornalisti Paolo Sarandrea, Marianna Vicinanza e Rita Cammarone si è aggiudicata la borsa di studio del valore di 400 euro finalizzata alla formazione giornalistica. Menzione speciale per altri due lavori, quello di Eva Gigli (la traccia di cronaca) e di Nunzio Valerio Orsini (la traccia di sport) a cui è stata consegnata una targa ricordo e per tutti i partecipanti infine un attestato di partecipazione.

Una scelta difficile

“Per noi è stato stimolante il confronto con i ragazzi e capire il feedback che arrivava da loro – ha detto il direttore del portale Paolo Sarandrea – è stato bello vedere che quando abbiamo iniziato a parlare di tecnologie si è accesa la passione. E’ stato difficile scegliere di non premiare i tanti stili emersi un po’ come le tante firme che compongono un giornale. Ognuno ha il proprio stile e qualità narrative diverse e per questo abbiamo chiesto all’amministrazione di dare un piccolo riconoscimento anche ad altri due lavori”. Fondamentale il contributo della dirigente scolastica della scuola media Anna Frank Paola Di Veroli che ha inserito il progetto nelle ore scolastiche dimostrando una forma mentis aperta all’integrazione della didattica con la comunicazione e le nuove sfide di una società in evoluzione. Il corso ha fornito ai ragazzi anche un aiuto nella scelta dei rispettivi percorsi di studio mediante la simulazione di quello che avviene in una redazione giornalistica e la realizzazione di articoli.

L’impegno del sindaco

“Il mondo della comunicazione ha una fondamentale importanza oggi – ha detto il sindaco Carla Amici – la comunicazione online viaggia con una velocità stratosferica. Ci siamo posti questo problema della comunicazione, per noi fondamentale tanto da essere l’unico Comune del distretto ad aver creduto in questo progetto. Una sfida non semplice, far avvicinare studenti ancora in formazione delle scuole medie ad una cosa più grande di loro, comunicare la narrazione dei fatti ed entrare nei meccanismi di questa professione”. Il sindaco si è impegnata a ripetere questa esperienza. “Vorremmo prendere l’impegno a sviluppare questo progetto in maniera permanente con le terze classi e riproporremo anche il progetto che fa incontrare due generazioni giovani ed anziani attraverso un giornale in una piccola redazione all’interno del centro anziani”.

Le foto dell’evento

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti