Terracina, ecosuoni sulla via Francigena: pronta la sesta edizione della rassegna

423

Si apre venerdì 15 luglio la sesta edizione di “Ecosuoni sulla via Francigena”, la rassegna di musica, parole, sapori, ambiente e territorio ideata dall’associazione Canto di Enea e il consorzio turistico Terracina d’amare in collaborazione con il Comitato cittadino Camposoriano. L’evento di quest’anno prevede otto serate, che si svolgeranno in diversi comuni della provincia di Latina situati sul percorso della via Francigena, incentrate sull’incontro tra cultura musicale, coscienza ambientale ed ecosostenibilità. Il Monumento Naturale di Camposoriano e il Parco della Rimembranza saranno la cornice delle 6 serate che si svolgeranno nel territorio di Terrracina. Il laghetto degli Alfieri e la terrazza del Castello Baronale di Fondi ospiteranno i due appuntamenti nel territorio di Fondi.

L’evento

Il progetto prevede la realizzazione di 8 serate in cui si susseguiranno: concerti di musica classica, jazz ed etnica che avranno come protagonisti professionisti affermati e giovani emergenti, incontri seminariali aventi ad oggetto le principali questioni ambientali, promozione dei prodotti del territorio attraverso degustazioni enogastronomiche in collaborazione con aziende locali. Ad ogni serata saranno abbinate visite guidate e ed escursioni nei luoghi e sui sentieri della via Francigena.

La promozione del territorio

L’associazione, attraverso la realizzazione della rassegna, intende favorire la costruzione di una rete di promozione culturale-turistico-ambientale avvalendosi di partner con i quali avviare dei progetti di scambio per promuovere e migliorare la conoscenza del territorio della regione Lazio. In particolare, questa edizione di Ecosuoni, ha l’obiettivo di promuovere l’ambiente, la storia, il patrimonio agroalimentare e la cultura dei comuni interessati dal passaggio della Via Francigena.

Il programma

La serata inaugurale di venerdì 15 luglio, si apre alle 20,30, presso il monumento naturale di Camposoriano a Terracina con la performance Ermia Elena ispirata a “Sogno d’una notte di mezza estate” di Shakespeare. Alle 20,45 ci sarà il seminario: Riciclo in movimento e presentazione del laboratorio artistico “Nel Regno di Plastica” a cura di Stefania Romagna e alle 21,45 il progetto Multimediale: Shakespeare in Music. Sarà un evento dedicato ai quattrocento anni dalla morte del più grande drammaturgo di tutti i tempi. Innumerevoli i brani musicali scritti da autorevoli musicisti di vario genere dedicati e ispirati alle sue opere. Il programma della serata, che sarà un’anteprima di un progetto di più ampie dimensioni che si svolgerà nell’autunno 2016 presso vari comuni della regione dell’Emilia Romagna, prevede l’esecuzione di brani di autori vari, tra cui Duke Ellington, riadattati per il Freon Ensemble e proiezioni di pieces teatrali e di videoart. L’appuntamento, ricco di interventi di artisti locali e nazionali, è realizzato in collaborazione con il conservatorio di Ferrara.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti