Cori, cagnolina segregata senza cibo né acqua: salvata da una task force

260

L’hanno sentita guaire per giorni. Poi, attraverso le finestre, l’hanno vista via via sempre più debilitata, sfinita, praticamente in fin di vita, e hanno deciso di chiamare il personale della polizia municipale di Cori. E’ stata salvata a un passo dalla morte la piccola Gaia, una cagnetta che il padrone aveva lasciato segregata in casa da una decina di giorni, rimasta senza acqua e senza cibo. Qualche vicino si è impietosito ed ha avvisato il personale della polizia locale che poi, una volta intervenuto nell’abitazione di Giulianello, si è reso conto della gravità della situazione. Per salvare Gaia è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Velletri, che una volta fatto l’accesso in casa, hanno affidato la cagnetta ai vigili urbani che hanno richiesto l’intervento immediata di un veterinario. Gaia ha rischiato seriamente di morire ma adesso è in buone mani, dopo la prima notte in caserma, verrà presto affidata ad un canile in attesa che venga chiarita la posizione del proprietario un giovane di 35 anni che è stato denunciato a piede libero.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti