Terracina, volley ko e utilizzo improprio del museo: subito due commissioni. Chiesta convocazione del Consiglio

413
Giuseppe D'Andrea

L’opposizione di Terracina chiede la convocazione del Consiglio comunale con due ordini del giorno: l’istituzione della commissione Trasparenza e l’istituzione a della commissione Cultura, Turismo e Sport. A spiegare l’iniziativa è il vice presidente dell’assise civica, il consigliere dem Giuseppe D’Andrea.

“I recenti accadimenti riguardanti un improprio utilizzo del palazzo della Bonifica e la decisione della Volley Terracina di non iscriversi al campionato di Serie B1- afferma D’Andrea – ci hanno indotto ad accelerare l’iter per la convocazione del prossimo Consiglio comunale. Siamo convinti che sia necessario rafforzare il ruolo delle commissioni nella gestione della macchina amministrativa perché i risultati fino ad ora conseguiti, attribuibili ai singoli consiglieri delegati, non sono all’altezza della nostra città. Una rivisitazione in tal senso dello schema di commissioni impone all’amministrazione di ripensare i dipartimenti e le deleghe assessoriali, adeguandole alle nuove esigenze di una città che fonda i suoi punti di forza proprio su cultura sport e turismo”.

Le richieste di convocazione del Consiglio comunale portano la firma oltre che di D’Andrea anche di Alessandro Di Tommaso, Valentina Berti, Valentino Giuliani, Gianluca Corradini, Massimiliano Tocci, Ilaria Marangoni, Augusto Andrea Basile, Davide Di Leo.

D’Andrea sottolinea che l’iniziativa è in linea con il suo intervento fatto in occasione dell’insediamento del nuovo Consiglio comunale volto a segnalare la necessità “di lavorare seriamente nei luoghi deputati a tale compito e cioè proprio le commissioni consiliari”.

“Le commissioni – aggiunge – sono il luogo dell’analisi delle questioni e se fatte lavorare possono portare risultati impossibili da raggiungere con il solo dibattito in aula consiliare. L’esigenza quindi di richiedere l’istituzione di queste ulteriori due commissioni, una permanente per la Cultura, Turismo e Sport ed una di garanzia per la Trasparenza vanno proprio in questa direzione”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti