Formia, due arresti dopo inseguimento della Polizia e quattro fogli di via

324

Nel corso di specifici servizi di controllo del territorio, potenziati in questa stagione estiva così  come disposto dalla Questura di Latina,  il personale della squadra volante del Commissariato di Polizia di Formia, a seguito di segnalazione di tentato furto di uno scooter, in zona Gianola, ha intrapreso un inseguimento di due giovani che non si erano fermati al segnale di “Alt Polizia” e corrispondenti nelle descrizioni agli autori del reato.

Una volta bloccati, e successivamente identificati per G.V., nato a Formia il 21.03.1983, residente a Mondragone (Caserta), e T.R. , nato a Formia il 05.09.1991, residente a Mondragone via Croce di Monte 11, gli stessi hanno compiuto atti di violenza e resistenza nei confronti degli agenti operanti. Entrambi inoltre sono risultati gravati da numerosi precedenti di polizia per reati specifici contro il patrimonio. In particolare, G.V.,  è stato anche sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, mentre T. R. da obbligo di dimora nel comune di residenza.

I due sono stati arrestati e ristretti presso le camere di sicurezza del Commissariato di Formia, in attesa del giudizio direttissimo previsto per la giornata odierna innanzi al Tribunale di Cassino.

Ulteriormente, sono stati allontanati dal territorio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel comune di Formia quattro individui campani annoveranti numerosissimi precedenti polizia, identificati nei pressi dell’Ippodromo del Garigliano a seguito di tutta una serie di controlli eseguiti nella giornata di ieri nei pressi dell’Ippodromo, in occasione della Corsa Tris, manifestazione che attira numerosi appassionati e scommettitori dalla Campania.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti