Terracina, scuola senza zaino nei plessi “Manzi” e “Giovanni Paolo II”

887

Anche a Terracina il progetto “Scuola senza zaino”: il programma per un percorso diverso nell’utilizzazione degli spazi all’interno delle strutture scolastiche è stato proposto al Comune dalla professoressa Giuseppina De Cretico dell’istituto “Milani”. Si tratta di un progetto già sperimentato in altre e più virtuose regioni italiane, e in città coinvolgerà i plessi scolastici delle scuole primarie “Manzi” e “Giovanni Paolo II”.

I ragazzi delle scuole interessate lasceranno nelle rispettive aule i pesanti zaini e saranno dotati di leggere cartelline per i compiti a casa, mentre le aule e i diversi ambienti scolastici saranno arredati con mobilio funzionale e forniti di strumenti didattici sia tattili che digitali.

Un percorso di buone pratiche e ottime metodologie basato sui tre valori fondanti del progetto: la responsabilità, la comunità e l’ospitalità.

La professoressa De Cretico per l’attuazione del piano di lavoro ha chiesto e ottenuto dal Comune di Terracina la somma di 2.500 euro (prenotati per l’intero percorso progettuale dal dirigente Negossi 10.000 euro) per l’acquisto del materiale necessario. L’avvio della “Scuola senza zaino” è programmato per l’anno scolastico 2016/17.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti