Litorale pontino, fine settimana sotto la lente dei carabinieri: movida blindata, due arresti e raffica di denunce

398

Non è passato inosservato il dispositivo messo in atto dal comando provinciale dei carabinieri di Latina in questo ultimo fine settimana. I servizi straordinari di prevenzione generale si sono concentrati nella fascia costiera da Latina fino al Sud pontino, facendo tappa a Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Fondi, Gaeta, Formia, Scauri, Minturno, e nei comuni di Santi Cosma e Damiano e Castelforte. Il bilancio è di due arresti e una raffica di denunce a piede libero.

I servizi, che hanno visto impegnati i Carabinieri della Provincia, nonché quelli della Compagnia di intervento operativo dell’8° Reggimento Carabinieri Lazio (inviati per potenziare il controllo del territorio nei mesi di luglio e agosto), rientrano nella pianificazione delle misure di vigilanza e sicurezza per la stagione estiva disposte dal Prefetto di Latina Pierluigi Faloni in occasione di specifico Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Il dispositivo capillare messo in campo ha visto proiettati sul territorio diverse pattuglie (auto e moto) che hanno offerto un ulteriore “punto di contatto” con il cittadino, al fine di incrementare anche la percezione di sicurezza.

Le attività sono iniziate già nella mattinata di venerdì 22 luglio, con il l’impiego di un elicottero proveniente da Pratica di mare che ha sorvolato vigilando le località marittime di richiamo turistico del litorale pontino, a supporto dei militari impiegati sul territorio.

Durante l’arco notturno tra il 23 e 24 luglio 2016 sono stati eseguiti diversi servizi, allo scopo di prevenire ogni illegalità e, in particolare, di contrastare la microcriminalità, i reati contro il patrimonio, lo spaccio di sostanze stupefacenti, reati contro la persona e guida sotto l’effetto di alcool/stupefacenti. Vigilati i luoghi di aggregazione giovanile e di maggiore richiamo turistico.

Spaccio e furto

A Fondi e a Latina sono finite in manette due persone. Arrestato nella cittadina del Sud Pontino un anziano di 78 anni, sorpreso mentre consegnava a due tossicodipendenti, una dose di cocaina, per un peso complessivo di 0, 5 grammi. Le successive perquisizioni personale e domiciliare hanno consentito ai carabinieri di rinvenire 11 grammi di cocaina e vario materiale per il taglio ed il confezionamento delle dosi. Nel capoluogo pontino, invece, è stato arrestato un33enne, di nazionalità albanese, in Italia senza fissa dimora. L’uomo è stato bloccato mentre tentava di compiere un furto a bordo di un’autovettura parcheggiata sulla pubblica via. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

La raffica di denunce

A Terracina è finito nei guai un 25enne perché sorpreso alla guida della propria autovettura sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e alcoliche – così come accertato presso una struttura sanitaria – rimanendo coinvolto in un sinistro stradale con feriti.

Otto persone, di età compresa tra i 18 e i 49 anni, sono state denunciate a Formia per guida sotto l’effetto dell’alcool. Seguono altri deferimenti per inottemperanza degli obblighi imposti dal commissariato Formia, relativamente al divieto di ritorno nel comune di Minturno emesso il primo giugno scorso; per possesso di 10 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish; esercizio abusivo della professione di scommettitore di gare sportive presso la propria sala scommesse sprovvista di autorizzazione; possesso di 24 borse e 18 paia di scarpe “griffate” risultate essere tutti contraffatte; guida senza aver mai conseguito la patente; permanenza illegale nel territorio dello Stato Italiano; minaccia e lesioni commesse con un fucile calibro12 risultato oggetto di furto.

Gli altri numeri

A Spigno Saturnia è stato proposto il foglio di via obbligatorio per una persona. La richiesta è stata accolta dal Commissariato di Formia. Il dispositivo ha consentito di sottoporre a controllo 457 persone e 366 automezzi. Tre le persone segnalate alla Prefettura per consumo di droga, 22 persone sottoposte ad alcoltest; sequestrati due veicoli, elevate due sanzioni per violazioni ad ordinanza comunale antiprostituzione; elevate 72 contravvenzioni per violazioni al Codice della Strada; ritirate 4 carte di circolazione e due patenti di guida, con decurtazione di 10 punti; effettuate  diverse perquisizioni domiciliari e personali, nonché controlli a persone sottoposte ad arresti domiciliari; controllati otto esercizi pubblici. In particolare in due stabilimenti balneari sul lungomare tra Terracina e San Felice Circeo i controlli sono stati effettuati anche con l’ausilio del Nas e della Cio: riscontrate violazioni, sanzionate per complessivi 2.000 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti