L’emergenza Pontina e disattenzione della Regione. Intervento di Simeone: subito la Latina-Roma

196

“I numeri che hanno caratterizzato gli interventi urgenti di questi giorni dimostrano che quelli di manutenzione ordinaria non sono stati eseguiti e questa incuria e disinteresse oggi si ripercuote solo sui cittadini”. Lo afferma il consigliere regionale di Forza Italia Giuseppe Simeone che interviene su quanto accaduto la scorsa settimana lungo la Pontina, tra roghi e chiusura dell’importante arteria. “La Regione di fronte a questa situazione allarmante e di emergenza costante – afferma l’esponente di opposizione – non può limitarsi ad investire nel triennio 2016 – 2018, quasi fosse una gentile concessione, solo 2milioni e 500mila euro destinati al ripristino di qualche chilometro di asfalto a fronte di circa 140 chilometri di strada totali sommando entrambi i sensi di marcia. Perché significa non avere alcuna idea della dimensione del problema e, soprattutto, voltarsi dall’altra parte rispetto alle esigenze dei cittadini. Da qui dobbiamo partire, e non in ordine sparso, per chiedere subito alla Regione Lazio e al presidente Zingaretti una programmazione mirata, e le coperture economiche necessarie, su tutta la Pontina ed in entrambi i sensi di marcia per procedere al taglio dell’erba, alla rimozione dei cumuli di spazzatura, per metterla in sicurezza. Una programmazione che parta oggi e non sia rinviata, come stanno cercando di fare, al mese del poi e all’anno del mai”. “E, contestualmente, da qui – conclude Simeone – dobbiamo muoverci insieme per fare in modo che la realizzazione della Roma – Latina entri in cantiere al più presto”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti