Mercato, Latina a caccia del nuovo Viviani

334

Criscuolo ha dimostrato di poter crescere, diventando un prezioso tassello in più all’interno dell’organico nerazzurro. Marchionni sta spazzando via la ruggine provocata dalla lunga inattività e pare abbia tutte le intenzioni di tornare protagonista. Lì in mezzo, però, serve qualcosa in più. Il Latina ha bisogno di un uomo d’ordine, di un perno centrale che sappia dettare i tempi del gioco proteggendo a dovere la difesa e occupandosi del cosiddetto “primo passaggio”. Un nuovo Federico Viviani, per intenderci, capace di impostare il gioco e magari di lasciare il segno con i tiri dalla distanza. E’ questo che serve sul mercato, al di là degli ulteriori ritocchi per gli altri reparti.

DELLA ROCCA, JUANDE O MISTER X

In principio era circolato il nome del perugino Della Rocca, ritenuto dai rumors di radiomercato il playmaker più adatto per raccogliere l’eredità del non confermato Ruben Olivera. Poi tanto silenzio, interrotto solo dai nomi a vanvera suggeriti da voci non troppo attendibili. Nelle ultime ore una nomination è scattata per lo spagnolo Juande, in uscita dallo Spezia ma a quanto pare intenzionato a tornare in Patria. Il regista arretrato nerazzurro si chiamerà dunque in un altro modo, Facci e Leonardi stanno lavorando a fari spenti ma c’è da scommettere che a giorni si conosceranno importanti novità. Magari in contemporanea alla trattativa per la cessione di Moretti, un uomo d’ordine che sembra non rientrare nei piani del mister e soprattutto della società.

IL BABY ROCCA ARRIVA SE…

Si era parlato di un accordo ormai imminente con la Sampdoria per il prestito del ’96  Michele Rocca, centrocampista centrale ammirato nei mesi scorsi nelle file del Lanciano. I blucerchiati potrebbero abbinare l’operazione a un altro prestito secco quasi ufficiale, quello dell’esterno Gabriele Rolando. Viene da chiedersi però se l’arrivo di Rocca possa essere compatibile con la conferma dell’altro baby regista Criscuolo: l’impressione è che uno escluda l’altro, favorendo il suo “parcheggio” in Lega Pro a farsi le proverbiali ossa.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti