Monte San Biagio, viaggiava con la droga in valigia: un arresto

235

I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Latina hanno individuato e arrestato per traffico di sostanze stupefacenti, a Monte San Biagio, un 38enne indiano, con regolare permesso di soggiorno, residente in Umbria ed incensurato che, con fare sospetto, si aggirava nell’ambito dello scalo ferroviario dopo essere giunto da Roma in treno.

I finanzieri della compagnia di Fondi, insospettiti, hanno controllato il soggetto che portava al seguito una valigia di grandi dimensioni.

Visto lo stato di particolare dell’indiano i militari lo hanno perquisito, rinvenendo all’interno del bagaglio 72 buste, termosaldate per preservare le caratteristiche organolettiche del prodotto nelle stesse sigillato, contenenti complessivamente 8 kg di bulbi di papavero essiccati.

Ogni bulbo, del peso di qualche grammo, contiene una piccola dose di sostanza stupefacente. una volta svuotato del liquido e dei semi, esso trattiene delle tracce di oppio che può essere assunto con la masticazione, con il fumo o attraverso degli infusi. È una tipologia di droga che produce degli effetti simili a quelli della morfina e dell’eroina, ed è particolarmente usata tra i cittadini extracomunitari.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti