Sermoneta ospita il festival internazionale del folklore: si parte il 4 agosto

365

Si svolge dal 4 al 7 agosto, la seconda edizione del festival internazionale “Sermoneta in folklore”, che vedrà la partecipazione di gruppi artistici provenienti da diversi paesi del mondo sulla spinta dello scambio culturale e della passione per l’arte.

La manifestazione è organizzata dall’associazione sbandieratori Ducato Caetani – che quest’anno festeggia il suo ventennale – in collaborazione con l’amministrazione comunale di Sermoneta. Sono previste esibizioni in tutto il territorio sermonetano per i quattro giorni di evento.

Si parte giovedì 4 agosto con l’inaugurazione a Palazzo Caetani della mostra storica del ventennale. La sera alle 20,30 è prevista la parata dei gruppi provenienti da Portogallo, Paraguay, Francia e Italia fino al Belvedere, dove alle 21,30 ci sarà la cerimonia di apertura del festival e a seguire l’esibizione dei gruppi. Venerdì 5 agosto, in piazza del Popolo, alle 17 è fissata l’esibizione dei gruppi folklorici; alle 20,30 lo spettacolo sarà messo in scena a Doganella, nell’ambito della festa della parrocchia Santa Maria Assunta. Sabato 6 agosto, il folklore si sposta al Sermoneta Shopping Center alle 18, mentre alle 20,30 lo spettacolo sarà allestito nel piazzale antistante la parrocchia San Tommaso D’Aquino. Il gran finale dell’evento si svolgerà domenica 7 agosto con inizio alle 16, nel centro di Sermoneta dove ci sarà la festa per il ventennale del gruppo Sbandieratori Ducato Caetani, insieme agli storici sbandieratori delle Contrade di Cori; alle 20,30 le delegazioni partiranno da fuoriporta per arrivare, alle 21,30 al Castello Caetani per la serata di chiusura del festival.
 

La storia dell’associazione

L’associazione sbandieratori Ducato Caetani, presieduta da Biagio Vasta è nata nel 1996 con lo scopo di promuovere l’antica arte della bandiera e di portare avanti l’interesse verso il folklore nazionale ed internazionale. Una passione che l’ha spinta a partecipare a manifestazioni e festival in tutto il mondo, facendosi conoscere ed apprezzare a Melbourne, in Corea in occasione dei Mondiali di Calcio, in Messico, al Columbus Day di New York, ai vari festival internazionali del Folklore in Perù, Brasile, Grecia, Francia Svizzera, Ungaria, Malta, Israele, Spagna. L’ultima uscita in Venezuela ha riscosso notevole successo tanto da essere definiti, dai media sudamericani “il gruppo che ha rubato il cuore dei venezuelani”.venezuela

LE VOSTRE OPINIONI

commenti