PD diviso sulla discarica: i Dem di Aprilia dicono No e attaccano Regione e Forte

212

La Gogna non è il luogo idoneo per realizzare una nuova discarica. A parlare segretario del PD Alessandro Mammucari, il consigliere provinciale del Vincenzo Giovanni e il consigliere comunale Monica Tomassetti che difendono il Piano appena licenziato dalla Provincia di Latina e sparano a zero contro i due referenti dell’area del Pd Omar Ruberti e Monica Laurenzi, che dopo aver attaccato l’esponente locale del PD non avevano risparmiato critiche al Piano provinciale, indicando nella revoca l’unica soluzione possibile per bloccare la discarica di La Gogna. “Il piano provinciale dei rifiuti- affermano invece segretario e consiglieri comunali del PD- è chiaro e ha già inserito l’area di La Gogna non idonea per la discarica. Il Pd locale e il Pd provinciale si opporranno con tutti i mezzi alla realizzazione di questo progetto. La Regione Lazio invece di inviare i suoi scagnozzi per creare confusione politica, si assumesse le proprie responsabilità e dica palesemente quali siano gli intenti sulla discarica di La Gogna. La nostra posizione e la posizione della provincia è chiara: quell’area non è idonea. Questa posizione è contenuta nella delibera provinciale N. 12 del 10 maggio scorso che è una parte tecnica fondamentale del parere contrario che sta redigendo il Comune di Aprilia. Se questi sono gli atti, perché si chiede di revocare questa delibera? Qual è il vero interesse dietro questa richiesta?” Durissimo l’attacco del gruppo locale, che nel ribadire la propria contrarietà a quell’impianto, attacca duramente la Regione, ivi compreso il consigliere regionale Enrico Forte. “Non ce la prendiamo con chi scimmiotta maldestramente le posizioni dell’ente regionale- accusa il PD di Aprilia- ma con la Regione e i nostri consiglieri regionali che devono fare chiarezza su cosa intendano fare. Il consigliere Enrico Forte invece di dare buca agli incontri sulla discarica a La Gogna spiegasse quale sarà il suo impegno per impedire la realizzazione della discarica ai cittadini di Aprilia molti dei quali lo hanno sostenuto nelle passate regionali. Voti determinanti per la sua elezione. Ci spiace constatare che queste posizioni siano state condivise da alcuni esponenti della maggioranza Terra forse più impegnati a scaricare le responsabilità su altri che impegnarsi nel contrastare questo progetto. Detto questo ricordiamo che il PD provinciale ha discusso del piano dei rifiuti in un’assemblea votandolo all’unanimità. Il piano è stato frutto dell’accordo con l’allora gruppo Civati che ora con Possibile accusa quelle scelte, con il solo fine di alimentare le confusioni politiche e di screditare il PD”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti