Rifiuti solidi urbani a Fondi, Cisl e Cgil: mani verificati ritardi nella corresponsione degli stipendi

236
Un mezzo della De Vizia

Riceviamo e pubblichiamo una nota della Cils Fit e della Fp Cgil Igiene Ambiente in merito alla questione sollevata su presunte difficoltà nei rapporti tra il gestore dei rifiuti urbani di Fondi e il personale dipendente.

Le scriventi organizzazioni sindacali, firmatarie del contratto nazionale Fise-Assoambiente, contratto del settore Igiene Ambientale, riguardo all’appalto Rifiuti Solidi Urbani di Fondi, servizio affidato all’Ati De Vizia Transfer S.p.A.-Urbaser S.A., precisano che non si sono mai verificati ritardi nella corresponsione delle spettanze mensili dei lavoratori da parte dell’ATI in questione. In riferimento a quanto avvenuto per la mensilità del mese di luglio 2016, le scriventi organizzazioni sindacali, dopo essere state contattate dai propri iscritti, che riferivano della mancata corresponsione di alcuni emolumenti hanno interpellato immediatamente le aziende in questione per avere delucidazioni in merito. Le stesse hanno confermato, che, per motivi tecnico-burocratici, ad alcuni lavoratori non sono state conteggiate nella busta paga di luglio gli assegni famigliari e rimborso della dichiarazione dei redditi modello 730. Dando la massima disponibilità a sanare nella prossima busta paga. Le scriventi inoltre, non hanno mai parlato di stato di agitazione e sciopero, in quanto la legge sul diritto di sciopero non lo consente, essendo questo un periodo di franchigia per il servizio di raccolta dei rifiuti, poiché ritenuto servizio pubblico essenziale. Per quanto riguarda i lavoratori a tempo parziale, l’argomento è stato già oggetto di discussione nel precedente incontro con le sigle firmatarie del Ccnl di Settore e le aziende. La problematica sarà oggetto e troverà soluzione nel prossimo incontro.

CISL FIT                                                                  FP CGIL Igiene Ambientale

Tiziano Filosi                                                                                               Armida Tondo

LE VOSTRE OPINIONI

commenti