Cisterna, rapisce una ragazzina per abusarne sessualmente. Arrestato un 70enne

516

Svolta nelle indagini su un episodio di violenza sessuale avvenuto a Cisterna nei giorni scorsi quando una ragazza minorenne, ancora sotto choc per la bruttissima avventura capitatale poco prima, ha raccontato tutto ai genitori per poi entrare nei dettagli davanti al personale del locale commissariato di Polizia. Una brutta storia, purtroppo supportata da riscontri investigativi. Gli stessi che hanno portato il Gip ad emettere un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari per violenza sessuale e sequestro di persona. L’anziano è stato arrestato oggi.

La ragazzina stava camminando a piedi lungo l’Appia Nord, nel tratto urbano di Cisterna, quando ad un tratto l’anziano, un conoscente abitante nel suo stesso quartiere, le ha offerto un passaggio in macchina. Faceva caldo e la minorenne, ingenuamente, ha accettato di salire in auto per essere accompagnata a casa. Ma invece l’uomo al volante, superata l’abitazione della ragazzina, ha tirato dritto e si è diretto in un luogo isolato, in aperta campagna. Qui ha chiuso gli sportelli con la sicura iniziando a molestare pesantemente la minorenne e quando le ha messo le mani addosso la ragazzina ha iniziato a gridare, minacciando di denunciarlo. In ragione della forte reazione di difesa della piccola vittima e stante l’impossibilità di portare a termine i sui propositi criminali anche per un caldo asfissiante, con i finestrini chiusi e sotto il sole, l’aggressore ha rimesso in moto l’auto riportando la ragazzina in città.

Il racconto della minorenne, ritenuto attendibile dagli investigatori, ha trovato immediato riscontro negli accertamenti eseguiti dagli agenti di Polizia (descrizione dei luoghi, autovettura usata, oggetti all’interno della vettura), motivo per il quale l’uomo è stato identificato e denunciato all’Autorità Giudiziaria che oggi ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti