Mostra Gaeta e il Mare, una riflessione sul Mediterraneo e il surriscaldamento del mare

185

All’interno della XXII edizione della “Mostra Gaeta e il Mare” si è parlato non solo del Golfo di Gaeta, ma dell’intero Mediterraneo e del problema del surriscaldamento del mare.

Mercoledì 10 agosto presso la chiesa S. Maria della Sorresca, a Gaeta, si è svolto il convegno dal titolo “La meridionalizzazione del Mediterraneo il corallo nero e i nuovi incontri nelle acque del nostro golfo”. L’introduzione è stata curata dalla Prof.ssa Sabina Mitrano (docente di lettere presso il Liceo Socio-Psico-Pedagogico “A. Manzoni” di Latina, e esperta della Storia di Gaeta) raccontando storia e aneddoti della Chiesa di S. Maria della Sorresca. Poi la parola è passata al Dott. Adriano Madonna (Biologo Marino, Laboratorio di Endocrinologia Comparata Dipartimento di Biologia Università degli Studi di Napoli “Federico II”), che ha illustrato un po’ di storia del Mar Mediterraneo, e quali possono essere le conseguenze causate dall’innalzamento anche di un paio di gradi della temperatura del mare.

Alla fine l’Associazione Culturale Gaeta e il Mare ha voluto premiare l’equipaggio del Globulo Rosso Este 31 e il suo armatore Alessandro Burzi che hanno vinto nelle acque di Palermo il Campionato Italiano di Altura classe 4.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti