Rifiuti a Fondi, dipendenti della De Vizia in fuga dalla Uiltucs

347

“La Ati De Vizia/ Urbaser ha sempre rispettato il contratto di lavoro e tutte le norme in materia, cercando sempre di garantire la serenità e la stabilità dei lavoratori, provvedendo al pagamento puntuale delle spettanze”. Sono queste le dichiarazioni rese da un gruppo di lavoratori operanti a Fondi nell’ambito del servizio di raccolta dei rifiuti urbani che attraverso un comunicato stampa hanno reso note le loro dimissioni dall’Uiltucs. Nel comunicato viene smentita la circostanza in base alla quale durante un’assemblea i lavoratori sarebbero stati minacciati da rappresentanti della società che gestisce il servizio, denunciando un comportamento meramente strumentale da parte del sindacato.

Tutto era iniziato il 5 agosto scorso quando l’Uiltucs aveva sollevato il caso: a Fondi lavoratori senza 730 e ore extra non pagate. L’organizzazione sindacale aveva poi rappresentato le difficoltà dei lavoratori con contratto part time mentre il gestore del servizio non sarebbe riuscito ad organizzare la differenziata al meglio. Accuse pesantissime che avevano trovato subito la smentita di altre sigle sindacali, la Cils Fit e Fp Cgil Igiene Ambiente, che con una nota congiunta avevano riferito che la De Vizia /Urbaser aveva sempre pagato le spettanze con puntualità.

La protesta dei lavoratori che aderivano all’Uiltucs si è quindi fermata con le loro dimissioni dal sindacato. Da quanto si apprende ora la stessa organizzazione sindacale tra i dipendenti di Fondi della De Vizia/ Urbaser conterebbe un solo iscritto, mentre l’azienda – nel rivendicare la sua posizione di leder nel settore dei rifiuti con raggiungimento di obiettivi virtuosi in fatto di differenziata e nel’affermare che il Comune di Fondi rappresenta per la stessa un committente prestigioso e strategico – rispedisce le accuse al mittente, forte delle smentite di Cisl e Cgil e dei dipendenti coinvolti: “Si è trattato di un fallimentare tentativo di racimolare iscritti da parte di un inesperto rappresentante sindacale”.

Intanto il sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’assessore all’ambiente Roberta Muccitelli informano la cittadinanza che a seguito di un incontro con il soggetto gestore si è concordato in via del tutto eccezionale di effettuare regolarmente il ritiro dei rifiuti solidi urbani nella giornata di lunedì 15 agosto prossimo: “Pertanto nonostante il giorno festivo del Ferragosto, in considerazione del delicato periodo che vede attivato solo da poche settimane il servizio di raccolta ‘porta a porta’, la mattina di Lunedì prossimo i mastelli di plastica e metalli saranno regolarmente svuotati”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti