Formia, imbarcazione si ribalta: salvati tre diportisti caduti in mare

234

Sono terminate nella serata di ieri, le operazioni di salvataggio condotte dalle unità navali della Guardia Costiera di Gaeta e Formia, in favore di tre diportisti finiti in mare a seguito del repentino capovolgimento della loro barca a vela.

La richiesta di soccorso era giunta alla Guardia Costiera di Gaeta, attraverso il numero per le emergenze in mare 1530, da parte di numerosi bagnati presenti sul tratto di spiaggia in località Acquatraversa del comune di Formia, che avevano assistito all’incidente. L’intervento in zona della motovedetta e di un gommone in servizio di ricerca e soccorso della Guardia Costiera, ha consentito di individuare i tre malcapitati, caduti in mare dopo il ribaltamento dell’imbarcazione causato dalle cattive condizioni meteomarine che in quel momento erano presenti in zona.

I militari della Guardia Costiera hanno provveduto così a porre in salvo i tre diportisti, – F.A. di anni 44, B.M di anni 46 e F.F. di anni 40 – originari della provincia di Napoli, prima che venissero trascinati via dalla corrente. Mentre un naufrago veniva trasportato a bordo di una motovedetta della Guardia Costiera presso il porto di Formia, gli altri due preferivano assistere alle operazioni che, sotto il coordinamento della sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta, consentivano di evitare, anche con l’ausilio del  locale Gruppo Ormeggiatori, l’affondamento del natante in un tratto di mare prossimo al litorale di Formia. L’imbarcazione è stata rimorchiata presso un cantiere navale della zona.

Buone le condizioni di salute dei tre naufraghi tratti in salvo, sebbene provati dalla brutta avventura vissuta in mare. Per evitare situazioni di questo genere, si ricorda la necessità, prima di uscire in mare, di accertarsi sempre di controllare l’efficienza della propria imbarcazione nonché informarsi sulle previsioni delle condizioni meteomarine.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti