A Ventotene per ricostruire l’Europa post Brexit: Renzi, Merkel e Hollande invocano l’aiuto di Spinelli

253
La precedente visita di Renzi all'isola di Ventotene

Il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi torna sull’isola di Ventotene a distanza di sette mesi dalla presentazione del maxi progetto di recupero del carcere borbonico di Santo Stefano.  Settanta milioni di euro stanziati dal Cipe per la realizzazione di un centro di formazione per la nuova classe politica dell’Europa. Già, quell’Europa che cade a pezzi e che occorre rifondare per la salvezza dell’Unione Europea piegata dalla crisi economica, dalla minaccia jihadista, dalle problematiche legate ai flussi migratori.

Dopo la Brexit, Renzi, Angela Merkel e Francois Hollande sono alla ricerca di un mutuo soccorso politico per affrontare la difficile sfida. Il vertice trilaterale Italia-Francia-Germania avrà luogo a bordo della portaerei Garibaldi, impegnata nell’operazione “Sophia” nel Mediterraneo. Ma non prima di una visita alla tomba di Altiero Spinelli, padre del Manifesto di Ventotene, documento fondamentale del federalismo europeo e pietra miliare del cammino che ha portato alla nascita dell’Unione europea. Un momento di raccoglimento “spirituale” necessario per andare avanti ed affrontare con sinergia la difficile missione. Il cimitero di Ventotene, dove riposa il padre di un’Europa libera e unita, è chiuso al pubblico da ieri. Al breve onore alla memoria dei tre leder parteciperanno solo il Prefetto di Latina Pierluigi Faloni e il commissario straordinario del Comune di Ventotene Laura Mammetti.

Il piano di sicurezza predisposto è ai massimi livelli e coinvolge tutte le forze armate e di sicurezza del nostro paese. Sull’isola un vasto spiegamento di Marina Militare, Esercito, Aeronautica, Intelligence, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Locale. Al largo dell’isola una nave americana e in mare due sommergibili. Nel pomeriggio di oggi all’aeroporto napoletano di Capodichino l’accoglienza di Renzi a Merkel e Hollande. L’arrivo sull’isola è previsto a bordo di elicotteri. Dunque la visita al cimitero e poi alle 18 il vertice sulla Garibaldi e contestuale conferenza stampa riservata ai giornalisti accreditati e già imbarcati sulla portaerei dal porto di Napoli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti