Fiaccolata per Angela. Sezze listata a lutto piange la famiglia morta ad Amatrice, rinviata la notte bianca

1288
Aura Popa, Giacomo e Angela Dell'Otto e nel riquadro Paolo Dell'Otto

Mentre si attendono le salme di Angela, Aura e Giacomo per la celebrazione dei funerali, la comunità di Sezze piange le vittime del terremoto che ha colpito al cuore il Belpaese e distrutto la famiglia Dell’Otto insieme a molte altre, riunendosi in preghiera.

Avrà luogo alle 19 di oggi, 26 agosto, una fiaccolata dedicata ad Angela, 12 anni, volata in cielo con mamma e papà in una notte di vacanza dell’abitazione nel centro urbano della località turistica, crocevia di tre regioni italiane e famosa in tutto il mondo. Con loro se ne è andato anche lo zio Paolo, fratello di Giacomo Dell’Otto, agente immobiliare di Roma che a Sezze aveva avviato la sua attività, formandosi una bella famiglia con la romena Aura Popa. L’iniziativa di questa sera è stata fortemente voluta dalle compagne di classe di Angela, la terza media della scuola di via San Bartolomeo, ed appoggiata dalla congregazione Buona Morte. Il raduno è previsto a Ferro di Cavallo e il corteo si dirigerà in via dei Cappuccini davanti alla palestra dove Angela giocava a pallavolo per poi giungere in via della Resistenza passando davanti all’agenzia Dell’Otto. Il corteo si concluderà davanti alla chiesa di Sant’Anna dove sarà celebrata una santa messa.

Intanto dal Comune di Sezze fanno sapere che la notte bianca, prevista con inizio domani (27 agosto) è stata rinviata per aderire al lutto nazionale. Ieri la giunta municipale, nel dare mandato agli uffici preposti di sostenere quanto necessario per il rientro delle salme dei componenti della famiglia Dell’Otto e per la loro sepoltura e nell’annullare l’evento dell’Estate setina in calendario per il 25 agosto, aveva deciso di dedicare la notte bianca del fine settimane proprio alle vittime del terremoto con una contestuale attivazione di raccolta fondi attraverso le associazioni presenti sul territorio. La proclamazione del lutto nazionale a cui l’amministrazione setina aderisce ha imposto il cambio di programma. Domani, 27 agosto, come in tutta Italia nella residenza municipale di Sezze verranno esposte le bandiere a mezz’asta e listate di nero, in segno di lutto e cordoglio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti