Notti bianche a Latina, i commercianti del centro non partecipano per rispetto alle vittime del terremoto

388

L’associazione Latina Centro annuncia in una nota inviata all’amministrazione comunale di Latina, che a seguito dei luttuosi eventi legati che hanno colpito la città di Amatrice e gli altri Comuni colpiti dal recente terremoto, non parteciperà alla notte bianche di venerdì 26 agosto. “Abbiamo fatto richiesta all’amministrazione – spiega l’associazione – di posticipare la notte bianche e le manifestazioni a supporto della stessa per doveroso rispetto al dramma che tutto il Paese sta vivendo”.

La campagna di solidarietà delle Pro Loco

Anche la Pro Loco di Latina Centro Lido ha espresso vicinanza e solidarietà a tutte le popolazioni colpite dal terribile sisma che ha interessato le comunità dell’alto Lazio, delle Marche e dell’Umbria. “In questi casi viene fuori lo spirito di solidarietà delle Pro Loco, come già accaduto in analoghe occasioni – ha affermato il presidente della Pro Loco Fabio Fanelli – C’è bisogno di atti concreti per aiutare a superare questi momenti terribili. Certo, lo spirito della manifestazione in programma per questo fine settimana non è più lo stesso, l’aspetto del sostegno diventa primario e si può fare qualcosa di utile anche attraverso questa iniziativa: nelle giornate di venerdì e domenica, infatti, in concomitanza dell’evento Suoni di Fine Estate, si osserverà un minuto di silenzio e sarà possibile raccogliere fondi grazie ad appositi point allestiti per l’occasione, in linea con quanto espresso da Claudio Nardocci, presidente nazionale dell’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), che attraverso un comunicato ha lanciato la campagna di solidarietà, invitando tutte le Pro Loco d’Italia ad aderire”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti