Latina, raccolti 673 euro per i terremotati durante il concerto nei giardini del Comune

254

Hanno preso parte circa 600 persone al primo appuntamento con i “Suoni di fine estate”, che si è svolto ieri sera nei giardini interni del Comune di Latina, grazie alle quali è stato possibile raccogliere 673 euro che saranno devoluti alla comunità di Accumuli coinvolta nel sisma del 24 agosto. Un segnale importante dettato da una grande partecipazione di pubblico al concerto di Gabriel Oscar Rosati – sottolinea l’amministrazione comunale di Latina. “La cittadinanza ha colto il messaggio che l’Amministrazione Comunale ha voluto dare – dichiara il Sindaco Damiano Coletta il giorno dopo la prima delle due Notti Bianche in programma – ha raccolto l’appello alla solidarietà, come dimostra anche la quantità di materiale offerto per le popolazioni terremotate e ha partecipato numerosa ai diversi eventi che si sono svolti all’interno della Ztl e nei musei civici del centro cittadino”.

“La cultura promuove la solidarietà”

L’evento, organizzato dall’associazione “Arte e Teatro” di Paola Sangiorgi e ospitato nei Giardini interni del Comune è stato aperto dalle parole del Sindaco Coletta che ha voluto spiegare perché l’Amministrazione Comunale ha scelto di non annullare né rimandare l’evento: “La cultura, in certi momenti, può essere un momento di incontro, di riflessione e aggregazione, soprattutto un’occasione per sentirsi comunità ed esprimere vicinanza e solidarietà in maniera consapevole”. Il Primo cittadino ha poi fatto il punto sulle iniziative attivate per il supporto ai Comuni colpiti dal sisma, con i rappresentanti della Protezione Civile, della Croce Rossa e dell’Avis intervenuti per aggiornare i cittadini e raccontare l’esperienza vissuta sui luoghi del disastro. “C’è stata grande commozione – sottolinea il Sindaco – nell’ascoltare le testimonianze di chi è stato sul posto per prestare soccorso e ha visto paesi distrutti e disperazione, dolore, paura nei volti dei sopravvissuti al terremoto. Sarà un nostro preciso impegno continuare ad aggiornare la cittadinanza sulle operazioni di sostegno alle popolazioni interessate”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti