Verona esagerato, il Latina sprofonda nell’Arena

241

E’ un esordio traumatico quello che il Latina di Vivarini è costretto a vivere all’ombra dell’Arena. Contro il favoritissimo Verona, piano di grandi attori degni del palcoscenico della Serie A, i nerazzurri capitolano dopo una ventina di minuti, nonostante lo straordinario gioiello balistico di De Vitis che, agguantando l’uno a uno con la complicità del portiere scaligero Nicolas aveva fatto illudere i tifosi pontini che la partita potesse incanalarsi sui giusti binari. Illusione purtroppo durata pochissimo.

 

LA GARA Avvio di match favorevole al Verona: gli scaligeri cercano di far valere la supremazia territoriale prendendo campo, il Latina non si scompone più di tanto e controlla le operazioni fino all’11’, quando i gialloblu si portano in vantaggio con un piatto destro di Luppi. Giusto il tempo di mettere la palla al centro che i nerazzurri pareggiano: De Vitis, dai 25 metri, lascia partire un siluro che incoccia sulla traversa, torna in campo, sbatte sulla schiena di Nicolas e termina in fondo al sacco. La gara non si ferma e al 17’ il Verona si porta di nuovo avanti: cross di Luppi, Pazzini di testa firma il 2-1. Il Latina reagisce e sfiora il nuovo pareggio con Brosco su punizione: palla fuori di un niente. Al 23’ il Verona trova la terza rete: Bessa, con il destro, mira l’angolo lontano e supera Pinsoglio. Poi il ritmo cala, la gara entra in una fase di stanca. Dopo un minuto di recupero il primo tempo del Bentegodi si chiude con i nerazzurri sotto di 2 reti.

 

Secondo tempo –  La ripresa parte a ritmi più blandi rispetto a quelli del primo tempo. Il Latina cerca di fare la gara alla ricerca del gol che riaprirebbe il conto senza, però, trovare lo spunto decisivo. Si arriva al 30’ senza particolari emozioni. Nell’ultimo quarto d’ora i nerazzurri provano ad aumentare la pressione concedendo il fianco alle ripartenze degli scaligeri che al 38’ archiviano il match con Gomez. Dopo 4 minuti di recupero al Bentegodi finisce con la vittoria del Verona.

 

VERONA-LATINA 4-1

Verona: Nicolas, Pisano, Bianchetti, Caracciolo, Souprayen, Romulo, Bessa, Fossati (27’ st Greco), Luppi (10’ st Zuculini), Pazzini (1’ st Gomez), Fares.  A disp.: Coppola, Helander, Viviani, Ganz, Zaccagnini, Siligardi. All.: Pecchia

Latina: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Rocca, Mariga (43’ st Criscuolo), Amadio (11’ st D’Urso), De Vitis (30’ st Boakye), Scaglia, Acosty, Paponi. A disp.: Tonti, Ammari, Celli, Maciucca, Esposito, Rolando. All.: Vivarini

Arbitro: Minelli di Varese Assistenti: Santoro di Catania e Rossi di La Spezia Quarto uomo: Maggioni di Lecco

 Marcatori: 11’ Luppi, 12’ De Vitis, 17’ Pazzini, 23’ Bessa, 38’ st Gomez

 Ammoniti: Scaglia, Garcia Tena, Luppi, Brosco, Rocca, Fares, Gomez, Mariga

Spettatori paganti: 4612 per un incasso di 51060 euro Abbonati: 9895 per un incasso quota rateo abbonati di 90385 euro Spettatori totali: 14507 per un incasso di 141445 euro

LE VOSTRE OPINIONI

commenti