Latina, Borghinbici presenta al Sindaco Coletta il progetto per la nuova ciclabile

231

L’associazione Borghinbici costituita da alcuni residenti dei Borghi Faiti e San Michele di Latina, ha preso parte ieri ad un incontro con il primo cittadino Damiano Coletta, accompagnato da Dario Bellini per verificare la fattibilità di un progetto che l’associazione porta avanti da anni e chi mira a collegare questi quartieri periferici con il museo di Piana delle Orme e la città attraverso un percorso ciclo pedonale sull’argine del canale delle Acque Medie.

Per una nuova mobilità

“Si tratta di una iniziativa connessa non solo alla eventualità di usare un percorso a piedi ed in bicicletta per attività sportivo ricreative, ma anche come risposta ad una mobilità giornaliera in grado di limitare il più possibile l’uso dell’automobile anche per i dipendenti delle tante aziende che sono collocate lungo il percorso di canali. I componenti di BorghInbici nel ribadire la apartiticità e trasversalità della loro associazione, hanno caldeggiato l’idea di un percorso alternativo alle pericolose strade asfaltate che potrebbe tranquillamente utilizzare le sponde dei canali della bonifica a partire proprio da quello delle Acque Medie. Un percorso, oggi in gran parte reso poco praticabile dall’erba e dalle piante che crescono rigogliose e da ostacoli strutturali frutto delle cattive pratiche di alcuni cittadini. A tal proposito l’associazione BorghInbici ha confermato la propria disponibilità ad operare direttamente sul campo anche contribuendo a ripulire alcuni tratti del tragitto partendo proprio dal percorso tra San Michele e Latina sull’argine del canale delle Acque Medie”.

La disponibilità del Sindaco

L’idea sembra aver riscosso l’interesse del primo cittadino che si è detto disposto a valutare il progetto che potrebbe inquadrarsi all’interno della programmazione tesa ad aumentare gli spazi ciclabili a disposizione dei cittadini.

“Abbiamo presentato al Sindaco le nostre idee – commenta Bruno Di Giacomo che ha guidato la folta delegazione di BorghInbici – e siamo rimasti favorevolmente colpiti dalla sua immediata disponibilità a studiare le carte che gli abbiamo lasciato. Abbiamo concordato con lui una uscita comune per testare sul campo la fattibilità del nostro progetto e, nelle prossime settimane, percorreremo insieme quel tratto di argine per dimostrare come la realizzazione di un primo collegamento tra Latina e Borgo San Michele e Piana delle Orme, sia più che fattibile, così come stiamo affermando ormai da anni”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti