Latina, interrogazione sull’edilizia scolastica: “Coletta riferisca in Consiglio quanto fatto”

322
Nicola Calandrini

I consiglieri comunali del centrodestra di Latina avanzano una serie di perplessità sul regolare inizio dell’anno scolastico nei siti di competenza dell’amministrazione di Piazza del Popolo.

Con un’interrogazione a risposta immediata indirizzata al sindaco Damiano Coletta ed all’assessore competente, Nicola Calandrini e Andrea Marchiella di Fratelli d’Italia-An e Matilde Celentano della Lista Calandrini Sindaco, affrontano il tema dell’edilizia scolastica comunale chiedendo quali interventi siano stati posti in essere dall’amministrazione cittadina per l’inizio dell’anno scolastico 2016-2017.

I tre consiglieri ricordano come “le forze di opposizione, a luglio scorso, in considerazione dei tempi strettissimi della ripresa scolastica, proposero lo stanziamento di 50.000 euro da mettere a disposizione dei singoli dirigenti scolastici per i lavori urgenti, ma come la maggioranza prese tempo in nome di non meglio precisati ‘interventi strutturali’ che si sarebbero dovuti portare avanti a livello comunale”.

I consiglieri che hanno sottoscritto l’interrogazione intendono conoscere “allo stato attuale quanti interventi strutturali siano stati attivati, con quali fondi, e con quali gare di affidamento dei lavori”. “Le azioni amministrative – affermano – non si esauriscono con dichiarazioni roboanti: serve, al contrario, rendicontare le scelte amministrative fatte…”

“Un tema estremamente delicato quello affrontato – chiude una nota congiunta dei tre consiglieri -, che pone più di un interrogativo alla vigilia dell’apertura dell’anno scolastico e che dovrebbe trovare il sindaco Coletta pronto a riferire al Consiglio comunale, e quindi alla Comunità, sul tipo di interventi messi in atto nei 74 plessi scolastici di competenza del Comune di Latina, al fine di rendere al meglio l’accoglienza dei ragazzi quando, a metà settembre, rientreranno a scuola”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti