Emergenza terremoto, la missione di Circeo Futura: consegnati i beni raccolti, la solidarietà continua

140

Straordinaria la risposta dei sanfeliciani all’appello lanciato dall’associazione “Circeo Futura” per la raccolta di beni alimentari e vestiario da destinare alle popolazioni delle zone devastate dal terremoto. La solidarietà di tantissimi ha consentito di riempire un furgoncino con circa 20 pacchi che sono stati consegnati direttamente al centro di raccolta della Croce Rossa. Oltre ai generi alimentari, sono stati donati vestiti per bambini, abbigliamento pesante, coperte e oggetti per l’igiene personale. Ma anche giocattoli nuovi ancora imballati che tanti bimbi hanno voluto regalare ad altri coetanei più sfortunati di loro.

“Il ringraziamento è rivolto a tutti – fanno sapere dall’associazione -: mamme, papà, ragazzi, nonne, professionisti, al’Ac Energy srl che ha messo a disposizione il furgone, agli associati di Circeo Futura e tutti coloro che si sono prodigati per questa causa. Nei luoghi colpiti dal sisma la situazione resta grave. C’è ancora il blocco che impedisce di raggiungere direttamente Amatrice (aperto solo ai soccorsi e agli abitanti), per cui si deve passare su una stradina sterrata di montagna e diversi chilometri di tornanti.  L’ultimo tratto di strada è stato accorciato grazie a una strada nuova appena costruita. I beni raccolti vengono portati ad Avezzano e da lì smistati nuovamente, ma il timore di molti è quelli di essere dimenticati una volta che riflettori si spegneranno. Pertanto, chi volesse donare altro materiale può contattare l’associazione Circeo Futura (inviando un messaggio sulla nostra pagina facebook) che continuerà la raccolta facendola recapitare alla Protezione civile locale”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti