Acqualatina, il bilancio passa con il 60,79%. Chieste le dimissioni del Cda

354

Tutto come previsto. Il Bilancio 2015 della società Acqualatina è passato con il voto del socio privato Idrolatina e dei sindaci Ato 4 dell’area di centrodestra, ovvero dei comuni di Fondi, Sperlonga, Gaeta, Anzio, Giuliano, Monte San Biagio, Rocca Massima e Vallecorsa. Il voto contrario dei sindaci del Pd non sono bastati ad annientare la governance della società pubblico-privata. E’ mancato il supporto dei Comuni più grandi, come Latina e Terracina, impossibilitati però ad esprimere liberamente il dissenso per via dei pegni sottoscritti sulle loro azioni che danno sostanzialmente carta bianca alla Depfa bank, in caso di evento rilevante, ad esercitare i relativi diritti di voto. Tanti i Comuni che non hanno partecipato al voto, oltre ai dieci delle azioni vincolate anche la municipalità di Nettuno e quella di Aprilia. Intanto è pronto un documento con il quale si chiedono le dimissioni dell’intero consiglio di amministrazione della società pubblico-privata.

I NOSTRI SERVIZI SULL’ARGOMENTO

Acqua pubblica nella falla dei pegni. L’autogol dei Comuni pontini e l’ipotesi da Corte dei Conti

Pegni sulle azioni di Acqualatina, ecco chi firmò per conto dei Comuni

Pegni sulle azioni di Acqualatina, il doppio ruolo dell’assessore Magnifico-Magnafico

Acqua pubblica, un piano per i sindaci: ecco come disarmare la Depfa Bank e scalare Acqualatina

Acqualatina e il contratto capestro, a Roccagorga sindaci a confronto sulle possibili vie d’uscita

Sabaudia, pegno su azioni Acqualatina. Chiesto a Quarto l’annullamento in autotutela

Acqualatina e un disastro a peso d’oro: Roccagorga rilancia la sfida dei sindaci

Acqualatina, tutte le cifre del mutuo Depfa Bank: l’incognita utilizzi/investimenti

Acqualatina, il piano magico degli investimenti. Ecco la ricaduta sui Comuni Ato 4… quasi sempre a secco

Un’altra giornata a secco: nuovo bollettino di guerra Acqualatina nonostante gli investimenti

“Acqua pubblica a Latina, Coletta dimostri di essere il capitano della squadra del bene comune”

Acqualatina, l’appello del Comitato ai Comuni: c’è un modo per non soccombere

Depfa/Acqualatina, Procaccini spara al serbatoio della politica: no ad Acea, i Comuni hanno diritto di prelazione

“Acqualatina, il nostro voto non si tocca”. Il sindaco di Lenola diffida la Depfa bank

Bilancio Acqualatina, verso la resa dei conti tra Depfa, Comuni e Idrolatina

Acqualatina fornisce chiarimenti sul contratto di finanziamento con Depfa Bank

Procaccini incontra la Depfa: “Acqualatina non esiste, decide tutto la banca”

LE VOSTRE OPINIONI

commenti