Pizzicato alla stazione di Formia con la “roba”, a casa gli trovano 6.300 pasticche di ecstasy: arrestato

220

In adesione all’indirizzo operativo ed a specifiche direttive del Comando Provinciale di Latina, è stata intensificata l’attività di controllo economico del territorio per la prevenzione e la repressione dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio di ieri, l’unità cinofila del Gruppo di Formia ed una pattuglia di Baschi Verdi hanno portato a termine una brillante operazione antidroga.

Durante i consueti controlli svolti nel territorio della circoscrizione di competenza, in particolare presso la stazione ferroviaria di Formia, l’unità cinofila ha individuato J.R., di anni 22, che deteneva, all’interno di tre distinti sacchetti, 9 pastiglie di ecstasy, 6 grammi e mezzo di funghi allucinogeni, un fiore di cannabis, dal quale si ricava la marijuana ed un trita erba.

Dopo un rapido controllo, le Fiamme Gialle hanno scoperto che il giovane, residente a Roma, era già stato arrestato diverse volte per spaccio di sostanze stupefacenti. Le pattuglie di Formia, pertanto, hanno deciso di attivare i Baschi Verdi della capitale al fine di eseguire la perquisizione domiciliare presso l’abitazione del ragazzo.

Questa attività ha permesso di rinvenire altri due chilogrammi di ecstasy (pari a circa 6.300 pastiglie), dello stesso tipo di quelle rinvenute presso la stazione, tre piante di canapa Indiana, alte da 60 a 80 centimetri, 5 grammi di marijuana e due bilancini di precisione.

Tutta la sostanza stupefacente e gli strumenti utilizzati per pesare e dosare la droga è stata posta sotto sequestro, mentre il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti