Tifosi in fermento, Latina pronto: a Frosinone un derby da batticuore!

263

Il grande giorno del derby è arrivato. Diretti dal signor Pasqua di Tivoli, il Latina e il Frosinone si affronteranno sul prato del Matusa in un match che in tanti hanno definito “molto più derby” di quello giocato da Roma e Lazio. Da una parte la corazzata ciociara appena retrocessa dalla A e decisa a tornare nell’olimpo del calcio con un organico molto simile a quello dell’annata scorsa. Dall’altra un Latina giovane e sfrontato, consapevole dei suoi limiti ma anche delle sue potenzialità.

VIVARINI: “VOGLIO ESUBERANZA E PAZZIA”

vivariniNella consueta conferenza della vigilia mister Vivarini ha parlato del derby come di una partita che va al di là della logica e in cui può succedere di tutto: “Ho visto la squadra attenta e concentrata e ci ha fatto enormemente piacere il fatto che i tifosi siano venuti a sostenerci nell’ultimo allenamento. Ci sarà tanta voglia di farli sorridere, mi aspetto un ritmo alto e un match combattuto. I tanti giovani del gruppo stanno lavorando per migliorarsi e crescere, devono capire quali atteggiamenti tenere durante la gara: mi aspetto che diano continuità alla prestazione offerta contro lo Spezia. In questi casi conta la componente dell’esperienza ma io guardo principalmente a determinate caratteristiche: voglio l’esuberanza giusta e anche la pazzia giusta che ci aiuti ad andare oltre le nostre possibilità. Loro sono sicuramente i favoriti, hanno un impianto di squadra molto forte  mentre noi dobbiamo ancora assestarci e conoscerci. Dobbiamo migliorare tantissimo la fase di possesso palla, è lì che abbiamo le maggiori potenzialità di crescita”. Unici indisponibili Bandinelli e Nica, oltre ai baby Varga, Nelson, Celli e Barry.

SI RIVEDONO CORVIA E DI MATTEO

Hanno lavorato in parte con il gruppo e per tale motivo sono finalmente rientrati nella lista dei convocati. Il lungodegente Di Matteo e un Corvia out da tre settimane sono tornati a disposizione, anche se difficilmente figureranno tra i 20. Qualche chance dovrebbe averla Corvia, al pari degli altri recuperati Coppolaro e Pinato, mentre l’ex Lanciano potrebbe accomodarsi in tribuna insieme ad un altro “redivivo”, Marchionni. La formazione di partenza dovrebbe essere la stessa proposta contro lo Spezia: De Vitis giostrerà in cabina di regia, affiancato da D’Urso e Mariga, mentre Gilberto e Scaglia agiranno sugli esterni a sostegno delle punte Paponi e Acosty.

LA SPEDIZIONE NERAZZURRA

Alla fine il numero di biglietti venduti tra i supporters pontini ha sfiorato quota 1100: molti di loro si ritroveranno alle 10,30 a piazzale Prampolini per salire sui pullman e partire “scortatissimi” alla volta del Matusa. A sentire le “voci” sui social e a leggere qualche striscione affisso per le strade di entrambe le città, domani sarà il solito derby molto acceso e molto “animato” sugli spalti. Cori, scritte e sfottò faranno da cornice alla sfida sul campo in quella che dovrà essere solo una grande festa di sport.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti