Latina, seconda edizione riuscita per il Premio Internazione di Poesia “Città di Latina”

313

Si è conclusa sabato, al Park Hotel di Latina, la seconda edizione del Premio Internazionale di Poesia “Città di Latina”, promossa e organizzata dal Gruppo Editoriale EDU con la collaborazione dell’Agenzia Omicron e con il patrocinio del Comune e della Provincia di Latina. Anche quest’anno erano due le sezioni, poesia in lingua italiana e poesia in vernacolo o lingua estera. La Giuria presieduta da Michela Zanarella e composta da Biagio Proietti, Alessandro Vizzino, Giuseppe Lorin, Paolo Sarandrea, Ciro Pinto, Gian Luca Campagna, Nunzio Granato, Rossella Gallucci e Serena Isa Coppola, si è impegnata a leggere e valutare più di 150 poesie di autori provenienti da diverse regioni d’Italia e anche dall’estero. Per la sezione in lingua italiana sono state 50 le opere finaliste inserite in antologia, otto per la sezione in vernacolo o lingua straniera. A trionfare nella sezione in lingua italiana Lorenzo Spurio con la poesia “Trittico del fuoco (lamento per le donne yazide)”, mentre per la sezione in vernacolo o estera l’autore Luca Cipolla con la poesia in rumeno “Asincrona”. Entrambi gli autori si aggiudicano un contratto di pubblicazione con Edizioni DrawUp. Premio speciale del presidente di Giuria assegnato a Giovanna Cristina Vivinetto con la poesia “Transito”. Si aggiungono 15 premi speciali della Giuria distribuiti tra le due sezioni.

A condurre la serata Alessandro Vizzino, editore delle Edizioni DrawUp affiancato brillantemente da Adriana Giulia Vertucci. Ospite della manifestazione culturale il cantautore pontino Andrea Del Monte, che ha interpretato alcuni brani realizzati su liriche di autori contemporanei ispirate alla figura di Pier Paolo Pasolini. Ospite anche il poeta Antonio Veneziani, che ha parlato del progetto realizzato con Andrea Del Monte per ricordare Pasolini. E’ intervenuta anche la vice-sindaco di Latina Paola Briganti, che ha portato i saluti del sindaco ed ha espresso parole di stima per l’impegno degli organizzatori a far conoscere il territorio pontino grazie alla realizzazione del concorso. L’evento si è concluso con una cena conviviale e con il “Concorso di poesia estemporanea” che ha visto sul podio il poeta Dante Ceccarini, con la poesia “Novi cristi” in vernacolo sermonetano. Non sono mancati i momenti di intrattenimento con la simpatica conduzione del concorso da parte di Gian Luca Campagna e la blogger Stefania De Caro, che hanno vivacizzato la gara.

Molto apprezzati gli interventi musicali di Mauro Scarfagna e Monica Spinello, che hanno ripercorso brani classici della musica italiana e internazionale. Si riconferma quindi il successo della precedente edizione, con tutto l’entusiasmo giusto per orientarsi già alla terza edizione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti