Controllo interforze in provincia di Latina, al setaccio i luoghi frequentati da stranieri

240

Una serie di controlli di prevenzione e sicurezza ha riguardato nelle ultime 36 ore la provincia di Latina, secondo precise direttive impartite dal Viminale.

La Questura ed i Comandi Provinciali Carabinieri e Guardia di Finanza hanno infatti pianificato numerose attività di controllo su strada e nei luoghi maggiormente frequentati da cittadini stranieri, tra cui esercizi commerciali, money transfer, internet point, strutture ricettive, autolinee e scali ferroviari: sono stati impiegati circa 40 uomini tra Digos, Ufficio Immigrazione, Polizia Amministrativa, Commissariati Distaccati e Specialità della Stradale e della Ferroviaria per la Polizia di Stato nonché militari delle Compagnie e del Reparto Operativo Carabinieri ed infine Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza.

Su tutto il territorio provinciale, sono state controllate 381 persone e 59 veicoli, 47 gli accessi effettuati tra locali pubblici, strutture ricettive e terminal di trasporto pubblico; sono state elevate 8 contravvenzioni per violazioni amministrative mentre tre cittadini tunisini, risultati irregolari sul territorio nazionale e fermati a Latina nei pressi del quartiere Nicolosi, sono stati espulsi con accompagnamento alla frontiera.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti