Pontinia, l’associazione Gap porta a casa due progetti finanziati dal bando Fuori Classe della Regione

312

Giovedì 8 settembre sono state pubblicate le graduatorie dell’Avviso Pubblico “Fuori Classe” della Regione Lazio chiuso a febbraio 2016, al quale l’Associazione Gap aveva candidato due progetti da realizzare nel territorio del Comune di Pontinia con il coinvolgimento attivo di due istituti scolastici.  Entrambi sono stati ammessi a finanziamento, in un totale di 58 candidature finanziate a livello regionale nella graduatoria di competenza.

Nata nel gennaio del 2012, su iniziativa di un piccolo ma molto affiatato gruppo di amici ora affermati professionisti, l’Associazione giovanile Gap (Generation, Activities, Projects) è una realtà a carattere propositivo, apartitico e senza scopo di lucro che persegue fini di utilità socio-politica prevalentemente nel Comune di Pontinia. Più precisamente la G.A.P. opera sul proprio territorio sviluppando progetti e idee innovative da proporre all’Amministrazione Comunale con l’obiettivo di partecipare a bandi provinciali, regionali, nazionali ed europei ed attualmente coordina lo Sportello Europa e Informagiovani del Comune.  L’associazione è saldamente tenuta unita da un unico principio fondamentale: la certezza che la crescita del territorio e di coloro che lo vivono, si costruisca partendo dalla conoscenza.

I progetti risultati vincitori nel bando Fuori Classe si intitolano “Il Patto dei Sindaci a scuola: I giovani per la sfida energetica e climatica europea” (6° posto in graduatoria) e “Infield tutti in campo! (…a scuola)” (15° posto).

Lo scopo del primo progetto, che si svolgerà presso la S.M.S. G.Verga, è quello di guidare i giovani ad assumere un ruolo attivo all’interno della sfida energetica e climatica europea e nel Patto dei Sindaci per l’Energia e il Clima, iniziativa della Commissione europea alla quale il Comune di Pontinia ha aderito nel 2012 con il supporto tecnico-scientifico della G.A.P., che ha portato alla redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile “Pontinia 2020” e alla realizzazione di percorsi di sensibilizzazione e coinvolgimento della cittadinanza.

L’obiettivo del secondo progetto, che si svolgerà presso la Sms “Manfredini”, è quello di favorire un maggior livello di inclusione dei ragazzi all’interno dell’ambiente scolastico, soprattutto se immigrati e con difficoltà integrative, grazie al Cricket, sport preferito dalle comunità indiana fortemente presente nel territorio pontino. L’idea prende vita dal più grande e già avviato progetto “Infield: tutti in campo”, portato avanti a Pontinia da un solido gruppo di partner locali (tra cui la G.A.P.) e sovra-locali come la Federazione Cricket Italiana e l’Ambasciata Indiana. Il progetto che ha già visto la nascita del Pontinia Cricket Club (il cui presidente Gabriele Zanoli e il tesoriere Andrea Cerroni sono soci fondatori della Gap) ha avviato un percorso che mira alla realizzazione di una struttura polifunzionale per il Cricket e per le attività delle numerose società sportive presenti sul territorio comunale.

Entrambi i progetti si avvarranno della collaborazione di importanti partner a livello nazionale e internazionale che hanno deciso di sostenere l’iniziativa.

L’associazione Gap non si ferma qui: è già pronta a partecipare alla seconda scadenza del Bando Fuori Classe prevista per il 28 ottobre 2016. In parallelo si sta affacciando a progetti di livello europeo, con l’obiettivo di portare “Pontinia in Europa”, come il programma Erasmus Plus per il quale si sta candidando come partner in un progetto europeo su network di comunità energetiche ed empowerment dei giovani professionisti nel settore della green economy.

gap

LE VOSTRE OPINIONI

commenti