Circeo, collaboratrice domestica “ripulisce” anziana in vacanza: sottratti assegni per 8.400 euro

315

Anziana in vacanza al Circeo licenzia in tronco la sua collaboratrice domestica, una 44enne di Pontinia – incensurata – che con nonchalance le aveva rubato quattro assegni bancari dalla sua abitazione di viale Alcide De Gasperi. La dipendente, falsificando la firma di traenza, ha negoziato un importo di 8.400 euro utilizzando tre titoli. Ma qualcosa è andato storto. L’istituto di credito, una banca di Latina, presso il quale aveva tentato di incassare 5.000 euro, si è messo in contatto con l’anziana che ovviamente è cascata dalle nuvole. Allertati i carabinieri della stazione di San Felice Circeo, la 44enne è stata sottoposta a perquisizione mentre era al lavoro dalla sua vittima, 70enne romana. Nell’automobile della collaboratrice domestica è spuntato il quarto assegno non ancora compilato. La donna di Pontinia è stata quindi deferita alla Procura della Repubblica per furto aggravato in abitazione e falsità materiale commessa dal privato in titoli di credito. La 44enne si è giustificata dicendo che si era trovata in difficoltà economiche. Adesso si trova anche senza lavoro.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti