Latina, con “Freaks K.” la compagnia Atto Due inaugura la nuova stagione di Latitudine Teatro

123

Il Centro di Formazione e Produzione Teatrale Latitudine Teatro di Latina ospiterà nella propria sala teatrale, sabato 24 e domenica 25, a partire dalle ore 19, lo spettacolo “Freaks K.”, libero adattamento da Franz Kafka di Alessandro Baldinotti che dello spettacolo è anche il protagonista.

Stefano Furlan, direttore del centro pontino, ha deciso di iniziare questo nuovo anno di attività con uno spettacolo della compagnia toscana Atto Due, la cui storia è fatta di continui e coraggiosi mutamenti di rotta, frutto della volontà di proseguire la crescita e il cammino attraverso uno sguardo particolare sul mondo, un’attenzione diversa che mira a comprenderne e accoglierne la complessità. “Freaks K.” nasce dall’unione di tre testi kafkiani: Undici figli, La cantante Josefine e Una relazione accademica. L’attualità dei racconti di Kafka balza vivissima agli occhi e prima ancora di indurci alla meditazione, ci avvince nelle mostruose allegorie di allucinanti incubi, di invenzioni drammaticamente “umoristiche” che lo scrittore di Praga ci prospetta: finzioni del possibile che hanno riscontro in una vita quotidiana descritta e rappresentata con assillante realismo.  Un realismo tanto minuzioso che anche l’assurdo caso de “La relazione accademica” (una scimmia che diventa uomo) finisce con l’apparirci credibile e verosimile.  Mentre la lettura di “Undici figli” è affidata e accompagnata da un viaggio (tramite diapositive) nell’infanzia e nel restare sempre profondamente, anche se adulti, figli. Infine nella “Cantante Josefine” disegno il ritratto di una diva-mostro, metafora universale dell’impotenza, e del pericolo di annientamento cui va incontro l’uomo contemporaneo (uomini come topi), il quale vede divenire incerta la speranza stessa di sopravvivere.

Lo spettacolo, che sarà preceduto da un piccolo aperitivo a partire dalle 18, vedrà in scena l’attore Alessandro Baldinotti, diplomato alla Civica Scuola d’Arte Drammatica del Piccolo Teatro di Milano nel 1983. Alessandro nel corso della sua carriera partecipa a numerosi Festival Intercity diretto da molti registi stranieri. Con la compagnia del Teatro Garibaldi di Palermo, diretta da Carlo Cecchi, ha preso parte a: Trilogia Shakespeariana, Le nozze, Leonce e Lena e Sei personaggi in cerca d’autore.

Inoltre è stato diretto da: Giancarlo Sepe, Armando Pugliese, Pier’Alli, Paolo Poli, Franco Però, Ferdinando Bruni, Massimo Navone, Gabriele Lavia e Barbara Nativi.

Domenica 25 alle ore 16, presso la Sala Teatrale di Latitudine Teatro, incontrerà il pubblico per la masterclass: la regia dell’attore su se stesso. L’ingresso alla masterclass è gratuito fino ad esaurimento posto ed è comunque necessaria la prenotazione. Alle ore 18 l’aperitivo e a seguire lo spettacolo “Freaks K”.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.latitudineteatro.it oppure chiamare i numeri 333.2854651 e 0773.1761425. Essendo lo spazio a posti limitati si consiglia la prenotazione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti