Latina, visita guidata a Satricum e in bici lungo l’Astura: l’evento promosso dal Comune con le associazioni

293

L’appuntamento, curato dalla cooperativa “Il Sentiero” con l’associazione “A Ruota Libera”, in collaborazione con l’associazione culturale “Acropoli Satricana” è fissato per sabato 24 settembre, alle 14,30, presso l’ingresso dell’area archeologica Acropoli di Satricum a Borgo Le Ferriere, per riscoprire le bellezze storiche, monumentali e ambientali della valle dell’Astura e delle rovine di uno dei siti archeologici più importarti della provincia pontina: Satricum.

L’evento, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Latina, è stato organizzato, nell’ambito della settimana della mobilità sostenibile, rappresenta un’occasione unica per riscoprire il patrimonio archeologico, alimentando il senso di identità e di appartenenza ad un territorio, quello della provincia pontina, che ospitava importanti civiltà già molto tempo prima della bonifica. L’antica città di Satricum, in epoca latina fu uno snodo strategico degli scambi commerciali tra i popoli del Mediterraneo. Nell’area archeologica è inoltre possibile visitare i resti del tempio della “Mater Matuta”, divinità femminile legata al culto dell’Aurora.

In bici sul fiume Astura

Il programma della giornata prosegue alle 15 con la pedalata lungo la valle del Fiume Astura insieme al geologo Giancarlo Bovina, mentre alle 16, ci sarà la visita guidata al tempio Mater Matuta e al museo archeologico, con il direttore scientifico degli scavi, Marijke Gnade, a seguire, alle 17, è previsto un dibattito con le istituzioni e gli operatori interessati allo sviluppo del percorso ciclopedonale lungo il fiume Astura e alla promozione della relativa rete turistica. A chiudere la manifestazione la degustazione dei visi di Casal del Giglio.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti