Sabaudia+Salute, a Palazzo Mazzoni la presentazione della campagna di prevenzione: screening e visite gratuite

266

“Perché prevenire è meglio che curare”, un titolo che è già tutto un programma. L’associazione Cittadini al Lavoro prosegue il suo progetto “Sabaudia + Salute” e lo fa con una nuova serie di screening medici gratuiti da realizzarsi tra ottobre e gennaio. Un programma che includerà visite ed esami specialistici per la prevenzione di diverse patologie, che verrà presentato sabato 24 settembre alle ore 10.30 presso il Palazzo Mazzoni, a Sabaudia, attraverso un apposito convegno al quale parteciperanno i primari dei reparti di chirurgia vascolare e radiologia dell’Ospedale Santa Maria Goretti, rispettivamente il professore Giovanni Bertoletti e il professore Roberto Cianni, il responsabile dell’ambulatorio di malattie del metabolismo del nosocomio pontino, rispettivamente il dottor Roberto Cesareo. Sono altresì previsti gli interventi dei dottori Pierluigi Costa e Roberto Mariorenzi.

I medici spiegheranno ai cittadini l’importanza e dei  metodi di una corretta prevenzione, ognuno nell’ambito delle patologie di competenza, per poi proseguire con le iscrizioni agli screening. Ricordiamo che l’iscrizione è rigorosamente gratuita.

“La salute è una prerogativa importante per noi Cittadini al lavoro – spiega la coordinatrice del progetto Daniela Iozzino – ed è per questo che per la nostra associazione è fondamentale promuovere la consapevolezza nei cittadini che la prevenzione secondaria favorisce la diagnosi precoce di malattie, in fase asintomatica, consentendo l’eventuale intervento terapeutico atto a interromperne o rallentarne il decorso. Questo determina un incremento delle aspettative di vita dei cittadini, nonché la riduzione dei costi per il sistema sanitario nazionale”.

Finora il progetto “Sabaudia + Salute” ha sottoposto a screening gratuito oltre 2mila persone, selezionate per caratteristiche cliniche secondo protocolli. Gli eventi si sono svolti in 10 giornate (sabato o domenica) e sono state realizzate in collaborazione con l’Ospedale S.M. Goretti di Latina, l’Università “La Sapienza”,  Tendi la Mano – AIPOM, il Campus Biomedico di Roma, la LILT, l’associazione Cinquant’anni e dintorni, la Croce Azzurra, il Centro FISIOMED, il Centro REDI di Sabaudia, la Marina Militare e tanti altri.

“Il nostro obiettivo è quello di una città con un progetto di salute rivolto a tutti i cittadini, secondo programmi razionali basati sui bisogni di salute di giovani, adulti, anziani, donne e disabili – conclude la dottoressa Iozzino – La prevenzione deve venire prima di ogni cosa e per raggiungere uno stato di benessere generalizzato è necessario anticipare eventuali patologie, informare i pazienti e metterli in contatto con le realtà mediche del territorio che possano intervenire al bisogno. La nostra è una piccola opportunità, nella quale crediamo ed investiamo molto, sempre più consapevoli del fatto che la salute è un bene primario che come tale va salvaguardato”.

L’invito è a partecipare. In occasione dell’incontro verranno raccolte le prenotazioni. È altresì possibile iscriversi anche  prenotando al numero 333-6238982 oppure compilando l’apposito form sul sito web ufficiale dell’associazione www.cittadiniallavoro.it.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti