Sezze e Sermoneta, unificato l’iter per l’istituzione dei Monumenti naturali

163
L'area sorgiva di Monticchio

Si è celebrata questo pomeriggio la VI Commissione consiliare della Regione Lazio (Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica. L’organismo ha licenziato alcuni importanti provvedimenti, tra cui l’istituzione di due monumenti naturali nella provincia di Latina, oltre ad una proposta di legge relativa alla cosiddetta «mobilità nuova». Spiega il consigliere regionale del Pd Enrico Forte: “Da vice presidente dell’organismo consiliare, ho coordinato l’iter di unificazione di due testi precedenti, i cui primi firmatari erano rispettivamente la consigliera Cristiana Avenali (Pd) e il collega David Porrello (M5S). Si è arrivati così ad una unica proposta di legge che ha l’obiettivo di ‘favorire la mobilità nuova’ e che sarà oggetto di una successivo esame ad approvazione in consiglio. Per quanto riguarda i monumenti naturali- prosegue Forte – la commissione ha espresso parere favorevole allo schema di decreto per l’istituzione delle aree naturali da valorizzare sul territorio regionale, due delle quali a Latina. Si tratta di zone di pregio proposte dall’assessore all’ambiente, raccogliendo le istanze delle comunità locali. Parliamo delle ‘superfici calcaree con impronte di dinosauri’ presso l’ex cava Petrianni di Sezze, e dell’area sorgiva di Monticchio a Sermoneta. Zone di grande bellezza e interesse che potranno diventare straordinarie occasioni per promuovere il territorio». Gli altri monumenti proposti sono: la Scogliera cretacica fossile di Rocca di Cave, l’area limitrofa a Civita di Bagnoregio denominata ‘Balza di Seppie’ nel comune di Lubriano e i Laghetti Semblera a Monterotondo.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti