Sperlonga, il Comune partecipa a “Puliamo il mondo 2016”

340

La riappropriazione collettiva del territorio è la chiave per ricostruire le relazioni sociali, perché un mondo diverso è possibile se lo si costruisce insieme”.

Questo il tema propugnato dalla campagna internazionale “Puliamo il mondo 2016”, organizzata in Italia da Legambiente, alla quale ha aderito anche il Comune di Sperlonga.

Venerdì 23 settembre ben 45 studenti delle classi prima e seconda della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Michelangelo Buonarroti di Sperlonga saranno i protagonisti dell’iniziativa, promossa e sostenuta dall’Assessorato all’Assetto del Territorio della città.

Muniti degli appositi kit, i ragazzi, accompagnati dai professori e tutor, si adopereranno per la pulizia dell’area nei pressi del porto di Sperlonga.

Verrà organizzato un punto raccolta dei rifiuti – ha dichiarato l’assessore Joseph Maricdove in seguito si procederà, ovviamente, allo loro differenziazione”.

La campagna proseguirà domenica 25 settembre, quando le operazioni di pulizia si sposteranno in mare.

I soci dello Sperlonga Diving Center, da anni impegnati in questo campo, si immergeranno nelle suggestive acque sottostanti i ruderi della Torre Capovento per effettuare un monitoraggio dei fondali.

La partecipazione di Sperlonga a ‘Puliamo il Mondo 2016′ verrà svolta in collaborazione con l’associazione Oltre il Mare diretta da Annalisa Radice, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di UPI e di ANCI.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti