Latina, estorce denaro a un coetaneo: arrestato in flagranza dai detective della Squadra Mobile

208
Antonio Galante, dirigente della Squadra Mobile della Questura di Latina

Cristian Morelli, 27enne di Latina, fratello di Angelo, arrestato nell’ambito dell’inchiesta Don’t Touch, è finito in carcere per estorsione. Il giovane è stato fermato, oggi pomeriggio, dalla Squadra Mobile, colto in flagranza all’atto della ricezione del pagamento di 500 euro, frutto di un’estorsione ai danni della vittima.

L’azione delittuosa ormai durava da alcuni mesi, nel corso dei quali la vittima, coetanea di Morelli e suo conoscente, aveva aderito a precedenti richieste estorsive, per un importo di oltre mille euro, subendo esplicite minacce in pubblico e ripetute percosse. Gli investigatori, in abiti civili, nascosti in maniera tale da renderne difficoltosa l’individuazione, in una zona limitrofa alla strada regionale Pontina, hanno osservato tutti gli spostamenti ed i movimenti in modo da tutelare il più possibile da violenze la malcapitata vittima e, non appena è avvenuta la dazione del danaro, sono intervenuti traendo in arresto Morelli. L’arrestato è stato trovato in possesso del maltolto, completamente recuperato. Ad ultimate formalità il 27enne è stato associato presso la locale casa circondariale a disposizione della competente autorità giudiziaria.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti