Premio Internazionale di Letteratura Alda Merini, a vincere è il corese Fabio Appetito

233

Fabio Appetito si è aggiudicato il Premio Internazionale di Letteratura Alda Merini, la cui 5^ edizione si è svolta lo scorso 11 Settembre a Brunate (CO), paese natale del nonno di Alda. Il giovane corese si è aggiudicato il primo premio nella sezione tesi e saggi. La sua opera, dal titolo “Alda Merini: un manicomio di carta”, con la quale si è laureato alla facoltà di Lettere e Filosofia alla Sapienza – Università di Roma, è stata eletta da una giuria composta da personalità come Pietro Berra, Chiara Milani e Luisella Veroli, la biografa ufficiale di Alda che ha premiato lo scrittore di Cori.

I giurati hanno considerato il testo di Fabio Appetito un lavoro fine, in cui l’autore ha saputo sapientemente accostare l’esperienza manicomiale della poetessa milanese alla Divina Commedia. L’autore sottolinea anche il coraggio di Alda Merini nel fare letteratura invece che semplice narrativa. Una letteratura che, come quella di Natalia Ginsburg, Louis Ferdinand Céline, Anne Sexton disturba, inquieta, suggerisce interrogativi. Inoltre, fondamentale per Fabio Appetito è stata la conoscenza della Famiglia Pierri che gli ha dato la possibilità di far luce su alcuni aspetti inediti sia della vita privata di Alda che relativi alla sua opera “L’altra verità. Diario di una diversa”.

Questo riconoscimento è un altro prestigioso traguardo per il trio Cardiopoetica formato da Fabio Appetito, Mariano Macale (già vincitore del Premio De André) e Marco De Cave. Una realtà importante, la loro, fatta di tanti progetti e collaborazioni come quella con Radio Bullets, una web radio fondata da giornaliste di fama internazionale come Barbara Schiavulli e Alessia Cerantola. Attualmente stanno portando in giro per l’Italia due spettacoli teatrali: “Tutte le vite negli occhi” (reading) e “Ci chiamarono tutti Alda”, monologo su Alda Merini scritto dallo stesso Fabio Appetito, diretto da Tito Vittori e recitato da Giada Villanova e Loretta Della Vecchia.

I prossimi appuntamenti saranno il 1° Ottobre al Teatro del Borgo di Firenze e il 2 Ottobre presso il Teatro Bolognini di Pistoia, dove saranno peraltro accompagnati da Marcello De Dominicis Band e Massimo Giuntini, storico collaboratore dei Modena City Ramblers, Vinicio Capossela e Paola Turci, nonché Fabio Perciballi. Tutti gli eventi possono essere seguiti sulla pagina Facebook di Cardiopoetica, seguita da oltre 40mila fan, e sul sito Cardiopoetica.com

LE VOSTRE OPINIONI

commenti