Furti, rapina, evasione e finta disabilità: cinque arresti nel Sud Pontino

220

Tra il pomeriggio di ieri e le prime ore di questa mattina, nei comuni di Formia, Minturno, Santi Cosma e Damiano e Spigno Saturnia, nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con l’ausilio delle unità cinofili per la ricerca delle sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Formia hanno tratto in arresto cinque persone.

Santi Cosma e Damiano, fingeva la disabilità per evitare il carcere ma…

Nel pomeriggio di ieri i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto Antonio A. 54 enne di Santi Cosma e Damiano, pluripregiudicato, in esecuzione di ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Roma. L’uomo, dopo essere stato scarcerato nel 2014, si trovava infatti da allora libero da ogni misura a causa delle sue presunte cattive condizioni di salute che non gli consentivano di poter camminare. Vista la pericolosità del soggetto, autore di un omicidio nel 1997, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della locale stazione hanno messo in atto un’attività di osservazione e controllo del 54 enne che ha permesso di appurare che lo stesso, presso la propria abitazione conduceva una vita normalissima senza bisogno di ausilio di presidi sanitari utili per la deambulazione. A seguito di ciò, venuta meno l’incompatibilità del soggetto alla detenzione in carcere, dopo una breve sosta presso gli uffici della Compagnia di Formia, allo stesso è stato notificato un ordine di carcerazione e condotto presso la Casa Circondariale di Cassino dove dovrà scontare la pena residua di nove anni e nove mesi di detenzione.

Scauri, furti al palazzetto dello sport: arrestato olandese di 45 anni

Ieri sera i carabinieri della stazione di Scauri hanno tratto in arresto in flagranza di reato, un cittadino olandese, 45 enne incensurato, senza fissa dimora in Italia, sorpreso mentre trafugava ed asportava dagli spogliatoi del palazzetto dello sport di Scauri denaro, abbigliamento sportivo e altri oggetti appartenenti ad alcune persone in quel momento intente ad allenarsi. Due carabinieri che per meglio seguire le mosse del “topo da palestra” si sono anche loro “allenati”, dopo aver colto il 45 enne trafugare negli spogliatoi, lo hanno bloccato e, a seguito di perquisizione personale, hanno rinvenuto tutta la refurtiva che è stata quindi riconsegnata agli aventi diritto presenti nella palestra. Dichiarato in arresto, è ora trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

Formia, 27enne arrestato per evasione

Questa notte, a Formia, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato E.B., 27 enne, pregiudicato di Formia, per il reato di evasione. Lo stesso è stato sorpreso da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Formia mentre si trovava in strada nel centro storico di Formia senza alcuna autorizzazione sebbene lo stesso si trovasse detenuto in regime degli arresti domiciliari. A questo punto i militari dell’Arma lo hanno tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Spigno Saturnia, rapinarono anziana al cimitero: due arresti

A Spigno Saturnia, alle prime ore di questa mattina, i carabinieri della Stazione di Minturno, a seguito di attività investigativa, concordata dalla Procura della Repubblica di Cassino, hanno individuato gli autori di una rapina commessa nei confronti di un’anziana donna il 9 luglio scorso all’interno del cimitero. Allora infatti D.I. di 39 anni e O.P. di 44 anni, entrambi di Sessa Aurunca, frazione Lauro, entrambi con precedenti penali, derubarono la donna che si trovava all’interno del cimitero e per fuggire alla stessa, la quale aveva tentato di opporsi, l’avevano spintonata dandosi poi alla fuga. Grazie all’indicazione della vittima dell’autovettura con cui gli stessi erano fuggiti, i Carabinieri sono risaliti agli autori, riconosciuti successivamente dalla donna. Questa mattina i Carabinieri della Stazione, in esecuzione dell’ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica di Cassino, hanno tratto in arresto i due pregiudicati conducendoli poi presso le rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti