Difesa nerazzurra a pezzi per il Trapani: è rimasto solo Bruscagin

312

Le decisioni  del giudice sportivo infieriranno ulteriormente su una retroguardia nerazzurra ridotta ai minimi termini dagli ultimi malanni accusati da svariati componenti della truppa di mister Vivarini. L’unico inamovibile titolare, peraltro in forma smagliante, sarà costretto infatti a saltare l’appuntamento di domenica pomeriggio con il Trapani: Riccardo Brosco non ci sarà, il giallo rimediato a Cesena gli  impedirà di scendere in campo contro i siciliani.

DELLAFIORE E GARCIA TENA SEMPRE IN FORSE

Alla ripresa degli allenamenti all’ex Fulgorcavi hanno svolto un lavoro differenziato Dellafiore e Garcia Tena, al pari dei convalescenti Gilberto e Nica. Improbabile che il capitano riesca a recuperare in tempo per domenica: il guaio muscolare accusato a Novara non sembra del tutto smaltito, la prudenza dello staff sanitario dovrebbe prevalere sull’assoluto bisogno di schierare il giocatore al cospetto di Coronado e Citro. Maggiore ottimismo si percepisce per Garcia Tena, non al meglio ma pronto a stringere i denti in vista di domenica.

 

COPPOLARO IN UNDER 20, RESTANO MACIUCCA E VARGA

La positiva prestazione offerta al Manuzzi ha regalato una prestigiosa conferma a Mauro Coppolaro, la convocazione in Nazionale Under 20. Una buona notizia per il ragazzo “prestato” dall’Udinese, un po’ meno per un mister Vivarini disperatamente bisognoso di lui, soprattutto in questo momento. Osservando il primo allenamento settimanale si è dunque potuto constatare che Matteo Bruscagin è al momento l’unico “maggiorenne” disponibile per le retrovie. Gli altri sopravvissuti sono due giovanissimi in attesa di debuttare, il sampdoriano Atila Varga e il mastino fatto in casa Riccardo Maciucca. Soprattutto quest’ultimo pare tra i maggiori indiziati, soprattutto ricordando l’ottimo precampionato disputato.

 

ANCHE COSMI HA I SUOI GUAI

La positiva prova di Simone Farelli non è bastata
Simone Farelli, ex di turno insieme a Figliomeni e Raffaello

La sconfitta casalinga con il Cittadella ha fatto arrabbiare il pubblico del Provinciale, ma la cosa non è piaciuta a Serse Cosmi: per lui un ko con la prima in classifica ci poteva stare, il suo Trapani ha scoperto di essere solo! Tutto questo fa capire con quale rabbioso atteggiamento i siciliani si presenteranno al Francioni. La consolazione, se così vogliamo definirla, arriva dalle condizioni non ottimali di due giocatori fondamentali per il vulcanico tecnico ex Perugia: il fantasista Coronado dovrebbe restare ancora fermo ai box per un infortunio al bicipite femorale sinistro; il bomber Petkovic proverà a smaltire in settimana una brutta distorsione alla caviglia destra; il mediano Scozzarella sarà in forse fino alla fine per un problema ad un polpaccio. In compenso Cosmi ritroverà un vecchio ex nerazzurro, Davide Raffaello: il centrocampista di Sabaudia si accomoderà in panchina insieme ad altri due volti ben noti al Francioni, Figliomeni e Farelli.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti