Scuola Vela Sabaudia, concluso con successo il secondo corso per disabili

384

Dal 3 al 7 ottobre si è tenuto per la seconda volta un corso di vela per persone con disabilità
motoria alla Scuola Vela Sabaudia. Il corso mira a ridurre fino ad eliminare le difficoltà che impedivano di poter regatare e di godere il piacere di essere spinti dal vento in perfetta autonomia su di un natante con randa e fiocco.

La Scuola Vela Sabaudia è nota da anni come antesignana di questa specializzazione, avendo anche costruito barche d’altura ed a motore perfettamente attrezzate allo scopo ed avendo nel 2005 organizzato la “Sabaudia’s Cup” regata di vela campionato del mondo su barche Access Dinghy con la partecipazione di 15 paesi.

Il corso che ha avuto luogo questa settimana è stato organizzato dall’ I.N.A.I.L , dal C.I.P. dal C.O.N.I. e, naturalmente dalla F.I.V. La Scuola Vela Sabaudia, che da alcuni mesi si è trasferita al Centro Sportivo Mariremo della Marina Militare, ha stabilito con essa un positivo connubio per rendere l’attività sportiva connessa al mare sempre più feconda ed aperta veramente a tutti, nessuno escluso.

Alla manifestazione di fine corso hanno preso parte i rappresentanti delle organizzazioni che hanno contribuito alla sua realizzazione ( INAIL – CONI – CIP – FIV ) nonché il Commissario Prefettizio di Sabaudia Antonio Quarto, il Comandante Capitano di Fregata Sergio Lamanna della marina Militare ed il Comandante Salvatore Cavaliere della Guardia Costiera di Sabaudia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti