Anche Latina partecipa a Bibliopride: incontri, parate e iniziative per promuovere la cultura e l’importanza delle biblioteche

136

In occasione del Bibliopride, in tutta Italia fino al prossimo 16 ottobre, centinaia di biblioteche insieme ai propri utenti, promuovono manifestazioni e iniziative per sottolineare l’importanza della presenza delle stesse sul territorio, quindi la Commissione Cultura Scuola Sport di Latina si è riunita in una sede periferica della Biblioteca della nostra Città. Già altre volte era accaduto, la prima volta a Satricum, all’ex Scuola Archeologica (mai inaugurata!), oggi è stata la volta della Biblioteca di Latina Scalo, un piccolo edificio circondato da un grande spazio verde aperto nei giorni feriali la mattina e due pomeriggi a settimana. Uno dei due dipendenti comunali che ci lavora non si presenta a lavoro da settimane e tutto l’incarico di gestione è sulle spalle di un’unica bibliotecaria.

Il perché di questo peregrinare della Commissione Permanente (ma itinerante) sta nella volontà di voler “far toccare con mano e vedere con occhi” ai commissari i luoghi della cultura in Città dimenticati o sottoutilizzati. Sette i punti all’ordine del giorno. C’è la proposta di cittadinanza onoraria all’Archeologa Professoressa Marjke Gnade, già anticipata dall’Assessora Prof.ssa Di Muro nel corso dell’annuale festa di fine scavo, che ora dovrà diventare una Delibera del Consiglio Comunale. È stato inoltre ratificato dal membro della Giunta il Sistema Museale Latina Cultura e il Centro di Documentazione che riunisce i fondi documentari del Comune di Latina con le recenti donazioni. Altro tema proposto da Professor Nino Leotta (consigliere LBC) è il ripristino di un servizio di autobus per le visite didattiche verso luoghi d’interesse pubblico (es. le dune, i musei, i parchi, il Centro Storico, etc), servizio che anni addietro era garantito da scuolabus comunali, per il quale si interpellerà la Commissione permanente Trasporti per analizzare possibili soluzioni che lo rendano operativo già per questo anno scolastico. La vicepresidente della Commissione Dr.ssa Maria Grazia Ciolfi ha presentato una proposta che veda le palestre scolastiche e private in grado di garantire l’accesso allo sport anche ai ragazzi delle famiglie meno abbienti o diversamente abili ed è in fase di studio il comma del regolamento per l’azione da intraprendere.

Nell’ordine del giorno poi diverse iniziative culturali. È prevista infatti per giovedì prossimo, in collaborazione con la Pro Loco di Latina, una grande Parata per l’apertura della 18 a edizione del Festival del Circo d’Italia che colorerà e riempirà di suoni e movimenti festosi la nostra ZTL. Alla parata parteciperanno gli artisti del Festival accompagnati da associazioni locali quali gli Sbandieratori di Cori, le nostre Majorette e alcune Scuole di danza che hanno aderito all’iniziativa. La parata che si terrà nel pomeriggio e si muoverà da Piazza San Marco e invaderà Corso della Repubblica, Via Eugenio di Savoia e Piazza del Popolo.

Sempre riguardo la ZTL è in fase di stipula il contratto di cessione gratuita da parte della Camera di Commercio di Latina dell’ex Step da metà ottobre a tutto il mese di dicembre. Il Comune di Latina avrà la possibilità, grazie anche all’interessamento del Consigliere LBC Dott. Massimiliano Colazingari, di utilizzare il piano terra dell’edificio e lo spazio dei portici antistante, per eventi culturali, mostre, incontri, ed eventi enogastronomici volti a valorizzare e promuovere le nostre aziende locali, gli artisti e gli artigiani.

Per il Bibliopride, la giornata nazionale delle biblioteche a cui anche il comune di Latina aderisce l’Assessora Prof.ssa Di Muro ha proposto due iniziative proprio a Latina Scalo. Altri eventi sono in fase di studio, tantissimi i temi e tante le idee e le azioni in campo per intervenire in tre settori come Scuole, Sport e Cultura lasciati andare nel corso degli anni e che hanno risentito delle contrazioni di bilancio più di altri settori. L’ultima proposta del Presidente Fabio D’Achille è quella dell’utilizzo della tensostruttura del Circo (evitando quindi lo smontaggio immediato dopo il festival) in via Rossetti come un vero e proprio Tenda Cultura per le band locali e per spettacoli di cabaret, teatro e danza, performance, concerti e rassegne Jazz e Blues da sviluppare in collaborazione con la Pro Loco di Latina e altre Associazioni o Organizzazioni di eventi legate alla Città.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti