Urbanistica, traffico intenso tra Cisterna e Latina: ottovolante di incarichi e provocazioni

415
A sinistra Gianfranco Buttarelli e a destra Ventura Monti

Il vuoto tra i dirigenti del Comune di Cisterna lasciato da Gianfranco Buttarelli, in aspettativa per l’assunzione di incarico assessorile a Latina, ha spinto l’ente a promuovere un’assunzione a termine attraverso avviso pubblico per la copertura della posizione dirigenziale in dotazione organica del Settore 4 Area Tecnica 2. In poche parole il Comune di Cisterna sta cercando un dirigente dell’Urbanistica, attualmente ricoperto da Luciano Buongiorno, comandante della Polizia Locale. Incarico assunto dopo il trasloco di Buttarelli, “padre” per vent’anni dell’urbanistica cisternese prima di approdare agli Affari generali e poi appunto a Latina per il super assessorato Urbanistica, Lavori pubblici e trasporti.

Eleonora Della Penna
Eleonora Della Penna

Tra i professionisti che hanno risposto all’avviso pubblico del Comune di Cisterna e che sono stati ammessi per la selezione ci sono nomi conosciuti a livello provinciale sia in politica che nel settore tecnico. Curioso notare nella lista, stilata in rigoroso ordine alfabetico, Tommaso Bianchi. Proprio lui, l’ingegnere ex sindaco di Cori. Tra i politici c’è anche l’ex consigliere comunale di Latina Marco Fioravante, ingegnere, già dirigente dell’urbanistica di Formia. Sul fronte della notorietà tecnica, si notano le candidature di Eleonora Daga e di Giovanni Passariello, entrambi funzionari del Comune di Latina. E certo non può sfuggire, anche ai più distratti, il nome dell’architetto Ventura Monti, capo storico dell’ufficio tecnico di Latina. Una candidatura, la sua, considerata provocatoria dal momento che la sindaca di Cisterna Eleonora Della Penna, che è anche presidente della Provincia, è la figlia di Giovanni Della Penna, attuale dirigente dell’urbanistica di Latina, colui che nell’era del commissario Giacomo Barbato – solo pochi mesi fa – ha fatto a pezzi i Piani particolareggiati riconducibili a Monti. Primo fra tutti quello della cosiddetta varante Malvaso, la prima a finire nel mirino della Procura.

Il sindaco Eleonora Della Penna ha una lista di 15 nominativi per selezionare la migliore professionalità utile al Comune per la delicata area di gestione del territorio. Difficile prevedere che la municipalità di Cisterna possa puntare alla candidatura di Monti nonostante il curriculum di tutto rispetto controbilanciato però da carichi pendenti per, chiamiamoli così, incidenti di percorso.

Giovanni Della Penna
Giovanni Della Penna

Sull’ottovolante dell’urbanistica pontina potrebbe salire anche l’architetto Della Penna. Da quando a Latina si è insediata la nuova amministrazione guidata da Damiano Coletta, l’architetto viene spesso visto come fumo negli occhi. Quel rigore che tanto era piaciuto a Barbato adesso appare come un ostacolo. Insomma, troppo ingombrante per restare a piazza del Popolo, soprattutto nell’ex ufficio di Monti, che ora ha chiesto di entrare nella casa comunale di Cisterna. Se l’operazione “via Della Penna” dovesse andare in porto, quale potrebbe essere il tecnico gradito all’assessore pluridelegato Buttarelli?

LE VOSTRE OPINIONI

commenti