“Life 2020 e Mobilità sostenibile”: presentati i bandi regionali al consorzio industriale

191

Si è svolto questa mattina, presso il Consorzio per lo sviluppo industriale Roma – Latina, in via Carrara a Latina Scalo, la presentazione dei bandi regionali “Life 2020” e “Mobilità sostenibile e intelligente”, finalizzati a finanziare le imprese locali e a rilanciare l’economia del territorio.

Gli esperti dell’agenzia Prometeo, partner del Consorzio, Gianluca Cecchet e Marco Tucci, hanno spiegato ai partecipanti all’incontro le opportunità che questi due bandi offrono alle piccole e medie imprese come alle grandi realtà industriali. L’occasione è stata utile anche per chiarire agli interessati le modalità di partecipazione ai progetti e quindi di accesso ai finanziamenti. L’evento è stato introdotto dal presidente del Consorzio Carlo Scarchilli, che ha spiegato brevemente tutte le attività che l’Ente di via Carrara sta mettendo in campo negli ultimi mesi in favore della crescita economica e produttiva del nostro territorio. Al tavolo dei relatori anche il direttore generale del Consorzio, Lorenzo Mangiapelo, e la rappresentante del Consiglio di amministrazione, Alessandra Scaraggi.

I bandi

Gli ambiti di competenza dei due programmi illustrati oggi riguardano le scienze della vita e l’agrifood per il bando “LIFE 2020” e l’automotive, la logistica ed i trasporti per il bando “Mobilità sostenibile e intelligente”. In entrambi gli avvisi è possibile presentare progetti semplici, aperti a PMI e liberi professionisti, prevedono un piano di investimento materiale e immateriale, e progetti integrati, aperti a imprese e liberi professionisti, in forma singola o in collaborazione con organismi di ricerca, e composti da uno o più piani di investimento e/o attività. Per progetti imprenditoriali Semplici si può presentare un importo complessivo di spese ammissibili non inferiore a 50mila e non superiore a 500mila euro; per quelli integrati si può presentare un importo complessivo di Spese Ammissibili non inferiore ad 500mila euro, oppure, se composti da sole attività RSI, un importo complessivo di spese ammissibili non inferiore a 200mila euro. Ogni singolo progetto integrato non potrà complessivamente beneficiare di una sovvenzione superiore a 3milioni di euro. Il contributo a fondo perduto potrà arrivare fino al 70% e secondo la tabella differenziata per attività.

I termini

Le domande per i progetti integrati potranno essere presentate fino al 3 novembre 2016 mentre per i progetti semplici fino al 13 dicembre 2016. I richiedenti devono possedere i requisiti previsti dal “Disciplinare di partecipazione agli Avvisi” pubblicato sul BUR.

Il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina è a disposizione delle aziende interessate per fornire tutte le informazioni utili a riguardo presso la sua sede di via Carrara 12 (Tor Tre Ponti), tel. 0773630685; email: info@consorzioasi.com.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti