Lutto nella Forestale, è morto l’ingegnere Filadelfo Maglitto: ex pilota di elicotteri era stato comandante provinciale

476
Filadelfo Maglitto

Nella serata di ieri si è spento improvvisamente, all’età di 68 anni, l’ingegnere Filadelfo Maglitto, ex comandante del Comando Provinciale del Corpo forestale dello Stato di Latina. Nella sua lunga carriera forestale ha rivestito importanti incarichi, in particolare, Primo Ufficiale Pilota del Centro Operativo Aeromobili del Corpo forestale dello Stato è stato successivamente responsabile dello stesso Servizio Aereo, con sede nell’aeroporto di Roma Urbe.

Nell’ambito di tale attività ha partecipato attivamente a numerosissime missioni operative sia nell’attività antincendio che in servizi di protezione civile nell’ambito di eventi alluvionali e terremoti.

Responsabile della Scuola forestale di Sabaudia per un biennio, dal 2009 ha poi diretto la Divisione 8^, l’ufficio centrale preposto alla gestione degli immobili del Corpo Forestale dello Stato, mettendo a disposizione la sua professionalità di ingegnere civile per i tanti progetti da lui seguiti, tra gli altri il nuovo Centro Visitatori del Parco Nazionale del Circeo, la Sala Operativa Nazionale presso Via Carducci in Roma, l’aula magna delle Scuole del C.F.S. (di Cittaducale e Sabaudia), la ristrutturazione di Villa Favorita a Firenze, sede dell’attuale Comando Regionale della Toscana. E’ stato un esempio di grande generosità, dedizione e passione verso il lavoro, lasciando un impronta indelebile ovunque è stato, attraverso le opere lasciate ma anche nella memoria dei colleghi. Breve il periodo al Comando Provinciale di Latina, dal 2012 al 2013, anno in cui si è concluso il suo servizio nell’Amministrazione. Lascia la moglie Anna, i suoi tre figli e gli adorati nipotini.

fores

LE VOSTRE OPINIONI

commenti